Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Rimedi alternativi

Argilla di Caolino, cos'è e come si usa?

di
Pubblicato il: 16-02-2021

Questo insieme di minerai è molto utile per la pelle e anche per lo stomaco e l'intestino infiammati


Argilla di Caolino, cos'è e come si usa? © rete

Sanihelp.it - L’argilla è conosciuta e usata in tutto il mondo anche con l’obiettivo di curare e minimizzare disturbi di diverso tipo.

Esiste un tipo particolare di argilla, detta Argilla di Caolino, che si utilizza nell’erboristeria e che deriva dal caolino. Questa argilla viene anche conosciuta in Italia come Argilla bianca.

Il suo nome fa capire come sia piuttosto chiara ed impalpabile, formata da cristalli piccoli di diversi minerali, che comprendono il silicio e il quarzo.

L’utilizzo dell’argilla di caolino consente di ottenere numerosi benefici, e il suo impiego è riconosciuto soprattutto per alcune disfunzioni o patologie.

Innanzitutto, si potrà utilizzare per pulire la pelle, facendo delle maschere che consentano di eliminare le cellule morte e il sebo in eccesso, questo anche nel caso in cui la pelle sia particolarmente delicata.

Sciogliendo l’argilla di caolino in acqua sarà possibile utilizzare la mistura allo scopo di rendere i denti più bianchi: si faranno dei semplici risciacqui senza insistere troppo. Per un trattamento urto sarà possibile anche aggiungere un pizzico di argilla al normale dentifricio, ma si dovrà evitare questo impiego in chi abbia già problemi allo smalto.

In chi soffra di acne questo tipo di argilla si potrà utilizzare per ridurre l’infiammazione e limitare la proliferazione dei brufoli.

Si potrà usare l’argilla anche internamente, sciogliendone un cucchiaino in un bicchiere d’acqua tiepida o di tisana alla camomilla.

L’uso interno sarà molto utile a chi soffra di dolori di stomaco, ulcere e anche disturbi intestinali.

L’argilla di caolino è in genere sicura, ma in alcuni casi può provocare reazioni avverse a livello della cute.

Per l’uso interno sarà necessario rivolgersi sempre al medico o all’erborista, e si sconsiglia di utilizzarla internamente nel caso in cui si stiano assumendo farmaci come gli antibiotici.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Dr Josh Axe

© 2021 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?