Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Attività fisica

La gnoccanza in salute di Federica Accio sostiene l'AIRC

di
Pubblicato il: 09-03-2021

Fino all'8 aprile l'anti personal trainer più famosa di Instagram sosterrà la ricerca contro il cancro devolvendo una parte del ricavato dalla vendita dei pacchetti di home fitness.


La gnoccanza in salute di Federica Accio sostiene l'AIRC © instagram - profilo personale

Sanihelp.it - Si chiama Federica Accio, ma molti hanno imparato a conoscerla attraverso il profilo Instagram @Informaconfede durante il lockdown: forte della laurea in scienze motorie e dei 23 ani di esperienza, è una personal trainer (o meglio, come ama definirsi, una anti personal trainer) che propone un home fitness diverso dal solito, pensato per chi odia la palestra, preferisce allenarsi a casa o all’aperto e «migliorarsi senza stramazzare al suolo mentre si allena».

Con un approccio non convenzionale, alimentato anche da espressioni e slogan particolari e d’impatto (come nopainogainfanculino, divanite, ginnastichina, gnoccanza in salute eccetera), Federica è riuscita a conquistare circa  70 mila follower sul suo profilo Instagram e 12 mila antiallieve, come lei stessa le definisce, che seguono la sua proposta di home fitness basta su una ginnastichina non impegnativa, sostenibile e inclusiva.

Il metodo si basa sull’ ascolto e sull’accettazione dei propri limiti considerando l’esercizio fisico un momento che rigenera corpo e mente, non stressogeno e non finalizzato esclusivamente al risultato estetico. «L’attività fisica che porta a risultati estetici senza effetti negativi sull’organismo deve essere moderata, costante e deve rispettare muscoli e articolazioni» ricorda l’anti personal trainer.

Quest’anno, al grido di #gnoccanzainsalute, dall’8 Marzo all’8 Aprile, Federica da sempre vicino alle donne, sosterrà la ricerca contro il cancro devolvendo a Fondazione AIRC il 22% del ricavato dai pacchetti acquistati dalle antiallieve. Sarà anche l’occasione per sottolineare l’importanza dell’esercizio fisico nella prevenzione oncologica.



VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?