Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Questione di virilità

Testosterone, un alleato prezioso per lui

di
Pubblicato il: 17-03-2021


Testosterone, un alleato prezioso per lui © istock

Sanihelp.it - Influenza lo sviluppo dei muscoli. Ma non solo: il testosterone è uno dei principali ormoni sessuali e un prezioso alleato per l’uomo, essenziale per numerose funzioni organiche.

Facilmente misurabili attraverso un comune esame del sangue, i livelli normali di testosterone negli uomini variano da 10 a 35 nmol/L ed il loro mantenimento impatta positivamente su diversi aspetti della quotidianità. Ecco cosa fa questo prezioso ormone.

Stimola la crescita muscolare: essendo l'ormone più anabolico che esista, buoni livelli di testosterone aiutano a costruire e mantenere una massa muscolare di qualità.

Coadiuva la vita sessuale: i livelli di testosterone sono strettamente legati alla libido e alla capacità fisica legata alla sfera intima, migliorandola e rendendola più appagante.

Evita l’accumulo di grasso corporeo: bassi livelli di testosterone significano più grasso corporeo e soprattutto grasso addominale. Giusti livelli al contrario aiutano a bilanciare l’indice di massa corporea.

Riduce la sensazione di affaticamento: alti livelli di testosterone aiutano a limitare la fatica, a sentire più energia e ad accorciare il tempo di recupero dopo lo sforzo fisico.

Modera l’umore: il mantenimento di alti livelli di testosterone aumenta la sensazione di soddisfazione emotiva e la fiducia in se stessi, oltre a promuovere un maggiore desiderio.

Naturadika, specializzata nella creazione di integratori alimentari a base vegetale, totalmente naturali e privi di additivi chimici, ha raccolto alcuni semplici consigli su come aumentare i livelli di questo ormone così importante per il corpo, quando si abbassano. 

Fare sport: ecco il modo più semplice ed efficace per aumentare i livelli di testosterone nel sangue. Ma quale tipo di sport? Diversi studi hanno concluso che l'allenamento con i pesi e gli esercizi ad alto impatto danno i migliori risultati in questa direzione.

Seguire un’alimentazione equilibrata, ricca di zinco e vitamina D. Sono da evitare invece i cibi elaborati. Includere nella dieta grassi buoni come olio EVO, avocado, pesce grasso, noci, olio di cocco nonché la giusta quantità di proteine e carboidrati è essenziale per mantenere il benessere ormonale.

Importante, inoltre, consumare cibi ricchi di zinco, come vongole, fegato e noci e Vitamina D, come salmone, olio di fegato di pesce e uova, è fondamentale per la produzione del testosterone. Ci sono poi alcune piante che possono favorire ulteriormente la produzione dell’ormone come maca, ginseng, pino, tribolo, fieno greco, ashwagandha e zenzero.

Dormire bene: la qualità e soprattutto la quantità del sonno influenzano la produzione di testosterone. Ogni persona ha bisogno di una quantità diversa di riposo, ma studi clinici hanno dimostrato che dormire solo 5 ore al giorno abbassa i livelli di testosterone del 15%. Quindi è necessario cercare di dormire almeno 7-8 ore.

Essere sessualmente attivi: anche se può sorprendere, la regolazione del testosterone passa anche attraverso la regolarità nell’attività e nella soddisfazione sessuale. Ecco perchè è bene non trascorrere periodi lunghi di inattività.

Ricorrere agli integratori: si rivelano particolarmente utili quelli che combinano zinco, magnesio, vitamine B6 e  D con estratti vegetali di fieno greco, maca, tribolo e rhodiola, preziosi anche per migliorare le prestazioni fisiche e ridurre la fatica.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Naturdika

© 2021 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?