Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Rimedi alternativi

Olio essenziale di maggiorana, per stomaco e cuore

di
Pubblicato il: 13-04-2021

Come utilizzare sia l'olio sia l'erba per tantissime problematiche, dall'acidità fino alla pressione sanguigna troppo alta


Olio essenziale di maggiorana, per stomaco e cuore © iStock

Sanihelp.it - Un ingrediente della cucina che dà origine anche ad un olio essenziale dalle grandi proprietà.

Si tratta della maggiorana e del suo corrispondente olio essenziale.

L’olio di maggiorana può essere utilizzato esternamente ed internamente e qui sarà possibile vedere i suoi tanti usi e anche le problematiche per le quali lo si potrà impiegare.

I benefici dell’olio essenziale di maggiorana

I benefici dati dall’utilizzo di questo olio essenziale sono molteplici.

Si inizia dall’apparato digerente, che può giovare dell’olio essenziale soprattutto per le sue proprietà gastroprotettive e antinfiammatorie.

L’olio è ottimo per contrastare l’acidità, ma anche per stimolare naturalmente la peristalsi intestinale, riducendo la flatulenza.

Si potrà anche aggiungere la stessa erba ai propri piatti per regolare la digestione in modo del tutto naturale.

L’olio essenziale di maggiorana viene, poi, utilizzato tradizionalmente anche per riequilibrare gli ormoni, soprattutto nelle donne.

È ottimo per tutte le donne che soffrano di sindrome premestruale, e anche per coloro che abbiano l’ovaio policistico, soprattutto se in amenorrea da diverso tempo.

Grazie alle sue proprietà di regolazione degli zuccheri nel sangue è ottimo anche per chi abbia problemi come il diabete e, in generale, sbalzi legati all’insulina.

Questi effetti, sia sugli ormoni sia sull’insulina, si possono avere anche con una tisana o un decotto a base di maggiorana, come ha dimostrato uno studio del 2016 pubblicato sul Journal of Human Nutrition and Dietetics.

La maggiorana, e il suo olio essenziale, aiutano molto anche coloro che siano a rischio di ipertensione arteriosa e problemi cardiaci.

È ricco di antiossidanti e consente di aiutare molto tutto il corpo. Inoltre, essendo un vasodilatatore arriva ad aiutare ancora di più i vasi sanguigni.

Addirittura, il fatto di inalare solo l’olio di maggiorana consentirebbe di ridurre la risposta del sistema nervoso simpatico, che è quello legato allo stress.

Infine, l’olio si può usare esternamente anche per ridurre il dolore legato a problemi muscolari o articolari.

Lo si potrà massaggiare sulla parte per ridurre la sintomatologia dolorosa, ma lo si dovrà diluire per evitare gli effetti urticanti che si potrebbero avere a livello della pelle.

L’olio non è consigliato, invece, a chi abbia problemi di bradicardia, pressione molto bassa, alle donne in gravidanza e nell’allattamento. In ogni caso, dovrà essere menzionato al proprio medico, soprattutto nel caso in cui si assumano già delle medicine.  



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Dr Josh Axe

© 2021 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?