Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Piccoli per l'ambiente

Bambini, tutti a scuola a piedi

di
Pubblicato il: 13-04-2021

In varie città italiane torna l'iniziativa che invita i più piccoli a compiere il percorso tra casa e scuola senza auto, camminando oppure pedalando.


Bambini, tutti a scuola a piedi © istock

Sanihelp.itSiamo nati per camminare. Così si chiama l’iniziativa che dal 12 al 16 aprile coinvolge 13 mila bambini di 45 scuole italiane per promuovere la camminata come il miglior sistema, alternativo alla macchina, per raggiungere la scuola.

In un anno difficile per la scuola, segnato dalle chiusure per la pandemia eha costretto miliaia di studenti alla DAD, Siamo nati per camminare, progetto-gioco sul tema della mobilità sostenibile giunto alla nona edizione, è un modo per riaffermare il bisogno di normalità che coinvolge anche i più piccoli.

Camminare fin da bambini rappresenta una delle sane abitudini che la famiglia dovrebbe trasmettere: muoversi a piedi infatti fa bene alla salute delle ossa e dei muscoli, tiene allenato il cuore, apre il respiro e aiuta a non ingrassare, tenendo sotto controllo l’obesità, problema che interessa un numero in crescita di piccoli.

Senza dimenticare la camminata libera il cervello e aiuta così ad allentare ansia, irritabilità e rabbia che sono cresciute negli ultimi tempi ache nei piccoli per via delle restrizioni della pandemia oltre ad essere d’aiuto per assicurare ai bambini un riposo sereno.

L’iniziativa, realizzata e curata da Genitori Antismog, coinvolgerà quest’anno oltre 13 mila bambini di 45 scuole primarie e dell’infanzia in varie città italiane, Milano, Verona, Modena e dieci comuni dell’Emilia Romagna con il patrocinio del Comune di Milano, il sostegno di Fondazione di Comunità Milano e grazie al contributo di Banco BPM, Giochi Preziosi/Go Pop insieme agli sponsor tecnici Ludilabel, FIAB Ciclobby Milano, Collettivo Clown, Le Museanti e WAAM Tours.

Per tutta la settimana i bambini sono invitati ad andare a scuola a piedi, in bicicletta, in monopattino, in skateboard oppure con i mezzi pubblici, ma senza la macchina.

Ogni giorno compileranno il tabellone indicando come sono arrivati a scuola e rielaboreranno l’apposito gioco da tavolo SNPC 20| 21. Con lo slogan «Un passo dopo l’altro, dal quartiere al mondo», il progetto ha come obiettivo quello di stimolare una riflessione sul ruolo delle relazioni di quartiere nella vita dei bambini e su come rafforzare la loro rete di conoscenze, diventando parte di una comunità di persone che si sente responsabile dei suoi membri più piccoli.

Un approccio particolarmente sentito e attuale in un anno in cui la DAD ha allontanato i piccoli dal contatto diretto non solo con la scuola ma anche con il quartiere, le sue istituzioni e le persone che lo abitano.

In questa ottica andare a scuola a piedi oppure in bicicletta può diventare per i piccoli un’occasione non solo di divertimento ma anche di contatto con il quartiere in cui vivono e offre l’occasione ai genitori l’occasione di sensibilizzare i bambini sul tema fondamentale del rispetto dell’ambiente.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Comune Milano

© 2021 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?