Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > Articolo

La pizza fa bene alla salute

di
Pubblicato il: 13-04-2021

Lo sottolinea con forza uno studio condotto presso l'Università Federico II di Napoli: ecco perché


La pizza fa bene alla salute © iStock

Sanihelp.it - Mangiare pizza fa bene alla salute, soprattutto se preparata secondo la tradizione e usando condimenti ricchi di molecole dal potere antiossidante.

Si potrebbe riassumere così lo studio condotto presso il Dipartimento di Farmacia nei laboratori di Chimica degli Alimenti del professore Alberto Ritieni, appena pubblicato sulla rivista Antioxidant, nel quale gli studiosi hanno valutato il potenziale nutraceutico della Pizza Napoletana marinara, inserita nel registro delle specialità tradizionali garantite (STG), confrontandola con quello di altre pizze marinare preparate con ingredienti diversi da quelli previsti dal disciplinare di produzione.

Una marinara SGT secondo il disciplinare viene preparata a partire da farina di grano tenero tipo «00» con l'eventuale aggiunta di farina tipo «0», lievito di birra, acqua naturale potabile, pomodori pelati e/o pomodorini freschi, sale marino o sale da cucina, olio d'oliva extravergine.
Agli ingredienti base devono essere aggiunti, per la Pizza Napoletana Marinara, l'aglio e l'origano.

Le STG spesso associano al gusto, delle importanti proprietà nutrizionali perché la loro preparazione a regola d’arte è il risultato di una sperimentazione empirica millenaria.

Gli attuali orientamenti in gastronomia tendono a rispolverare il gusto delle antiche ricette e gli studiosi di chimica degli Alimenti si concentrano sul valore nutrizionale dei diversi ingredienti che si possono usare, evidenziando come la tradizione in molti casi sia sinonimo di migliore scelta da tutti i punti di vista.

La pizza insieme ad altre eccellenze alimentari,  rappresenta il Made in Italy nel mondo.

In tanti cercano di imitare la pizza, ma la pizza verace napoletana si distingue per il suo gusto e le sue qualità nutrizionali.

Nello studio in questione si è andati a valutare il potenziale antiossidante, il contenuto di polifenoli totali e quello di licopene andando a paragonare questi parametri  nelle diverse tipologie di pizza marinara.

Alla base dello studio c'è la comprovata azione salutistica dei composti antiossidanti nel prevenire processi infiammatori, allergici, aterogeni, trombotici, e patologie cronico-degenerative come le cardiopatie e il cancro.

è stata valutata, inoltre, la bioaccessibilità intestinale e gastrica dei composti antiossidanti ovvero quanto essi sono realmente disponibili nei processi fisiologici.

I risultati dello studio hanno dimostrato che la Pizza Napoletana Marinara STG ha un potenziale antiossidante ed un contenuto di polifenoli e licopene superiore a quello delle altre pizze marinara. Con questo studio si è riusciti a confermare che la scelta degli ingredienti utilizzati per la preparazione sembra essere fondamentale per rendere i polifenoli e il licopene più biodisponibili e quindi più utili per la salute.

Questo studio conferma l'importanza nutrizionale delle preparazioni tradizionali che nascono da processi di tentativi ed errori e conferma il potenziale nutraceutico della Pizza Napoletana Marinara STG come un piatto ricco di molecole antiossidanti soprattutto biodisponibili per svolgere il loro ruolo salutistico.



VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?