Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Bellezza dolce

Miele per una cosmesi golosa

di
Pubblicato il: 20-05-2021

Miele per una cosmesi golosa © istock

Sanihelp. Tra i prodotti delle api, piccoli, indispensabili insetti che hanno il 20 maggio una Giornata Mondiale a loro dedicata, il miele è sicuramente uno dei più noti. Non solo sulla tavola, per colazione e pranzo, o in cucina per dolci golosi, ma anche in cosmetica.

«I prodotti dell’alveare, miele in testa, sono stati tra i primi rimedi naturali utilizzati nella storia dell’uomo, sin dalle epoche più remote» spiega la dottoressa Alessandra Vasselli, cosmetologa AIDECO, Associazione italiana dermatologia e cosmetologia.

«Parlando di cosmetica bisogna prima di tutto ricordare che i dolci prodotti delle api vengono usati sia come ingredienti casalighi per ricette di bellezza fai da te ma anche come preziosi principi attivi impiegati in molti trattamenti per la cura della pelle e dei capelli» specifica l’esperta.

«Emolliente, idratante e seboregolatore, il miele viene inserito nelle formule cosmetiche soprattutto per le sue proprietà anti-invecchiamento che lo rendono prezioso nella cura del viso, delle mani e di tutto il corpo» spiega la dottoressa Vasselli.

«La sua azione emolliente, elasticizzante e lenitiva è legata innanzitutto all’alta concentrazione di zuccheri e alla presenza di una piccola ma importante quantità di vitamine, proteine e lipidi» spiega Vasselli.

«Il miele quindi aiuta a mantenere il corretto tasso di idratazione e impedisce alla pelle di inaridirsi e di perdere tono mentre nel caso dei capelli idrata, nutre e ripara la fibra per preservare morbidezza e luminosità alla chioma» conclude l’esperta.

Le api non producono solo miele. «Tra i prodotti delle api che si possono utilizzare in cosmetica c’è anche la propoli che svolge una forte azione dermopurificante, utile per tenere a freno la produzione di imperfezioni nelle pelli miste e grasse» commenta l’esperta

Il polline invece ha proprietà restitutive che ne fanno un valido anti-età mentre la cera d’api svolge un’azione protettiva, emolliente e filmogena che risulta particolarmente utile nelle formulazioni destinate alla cura delle mani e delle labbra per prevenire, soprattutto in inverno, aridità e screpolature.

E il veleno delle api? «E’ una sostanza botox-like che la cosmetica impiega nella formule anti-età per mimare gli effetti liftanti e distensivi del botulino dando al viso nuova freschezza» conclude l’esperta.

Con il miele si possono poi preparare infinite ricette di bellezza casalinghe. Una tazzina di miele, mezza di zucchero di canna più un cucchiaino di olio d’oliva per le pelli secche, uno di succo di limone per quelle miste e grasse: ecco uno scrub che rinnova con naturale dolcezza la pelle del viso. 



VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?