Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Indagini

Il sesso extraconiugale può salvare la coppia?

di
Pubblicato il: 25-05-2021

La vita sessuale matrimoniale insoddisfacente spinge all'infedeltà, ma quest'ultima può essere vantaggiosa per la relazione coniugale. Almeno secondo l'indagine di un portale per incontri extraconiugali.


Il sesso extraconiugale può salvare la coppia? © iStock

Sanihelp.itSesso dentro e fuori dal matrimonio: che cosa ostacola il primo e cosa alimenta il secondo? Perché non chiederlo a chi ha scelto di avere una relazione extraconiugale? E così Ashley Madison, sito di incontri per persone sposate, ha rivolto una serie di domande sul tema a 2835 suoi iscritti in tutto il mondo, italiani compresi.

Il matrimonio viene accusato, così, di favorire la monotonia e soffocare la varietà, l'eccitazione e la novità. Nel giudicare il sesso all’interno della propria relazione coniugale, infatti, gli Italiani al loro rapporto attribuiscono il voto 2.46, in una scala da 1 a 10, una delle votazioni più basse in tutta Europa, dove le maggiori lamentele arrivano dai Tedeschi con un voto di 2. Tra gli italiani, il 64% degli iscritti di Ashley Madison non prova più passione nel sesso coniugale e un’analoga percentuale (tra le più alte in Europa e seconda solo agli Spagnoli) non lo giudica abbastanza frequente. Il 55% lamenta proprio che il partner non prenda più l’iniziativa e la stessa percentuale rivela di non avere mai rapporti sessuali con il coniuge. Per coloro che non fanno più frequentemente sesso coniugale, la questione si protrae da anni. Il 33% degli italiani ha dichiarato di non aver fatto sesso con il coniuge da 1-5 anni, un altro 33% dei rispondenti ha dichiarato da 5-10 anni, e il 17% è andato anche oltre. Non è solo una questione di frequenza. Infatti, il 45% degli italiani vorrebbe più varietà a letto, mentre il 36% dichiara che il coniuge è riluttante a sperimentare cose nuove e il 18% vorrebbe avere più attenzione verso la soddisfazione dei propri desideri sessuali.

Le relazioni extraconiugali diventano quindi l’alternativa: l’assenza di rapporti sessuali con il proprio coniuge è il fattore principale per cui gli iscritti italiani di Ashley Madison hanno deciso di tradire (36%); mentre il 27% lo ha fatto per volersi sentire ancora attraente e avere fiducia nel proprio sex appeal.

L’adulterio porta a scoprire la propria vera natura: attraverso il tradimento, ben il 46% degli italiani ha scoperto di avere una libido più alta di quanto pensasse inizialmente. Inoltre, il 15% ha capito che non ha mai smesso di provare piacere con il sesso, ma ha semplicemente smesso di provarlo con il proprio/a marito/moglie. L’8% dei rispondenti ha appreso quanto sia realmente avventuroso a letto, e altrettanta percentuale ha rivelato fantasie che non sapeva di avere fino a quando non ha incontrato qualcuno con cui esplorarle.

«Sembra paradossale, ma molto frequentemente all’interno del matrimonio, fra coniugi, è sempre più forte la paura di essere giudicati riguardo al sesso e ai desideri che lo governano. Sia gli uomini che le donne nascondono al partner i propri desideri sessuali e le cose di cui hanno bisogno per sentirsi appagati. Il sesso necessita di libertà di espressione, innanzitutto. Questa libertà è propria dei rapporti extra coniugali. Mi è capitato spesso in terapia di sentire il disagio di uomini che non desideravano tradire la partner ma che necessitavano, per eccitarsi, di poter pronunciare durante l’amplesso frasi o termini, considerati troppo sconci dalle loro mogli. La sensazione è che una volta sposati si consideri il sesso qualcosa di troppo leggero, quasi adolescenziale, mentre il matrimonio impone (chi l’ha mai detto?) un ruolo serio, che pesa a chi lo recita e a chi lo subisce. Da quel ruolo di padre o madre di famiglia tutto d’un pezzo si scappa attraverso il tradimento, che è un gioco. Il sesso è il divertimento degli adulti. E molti, ad una certa età, si vergognano proprio di giocare e divertirsi» commenta Marinella Cozzolino, psicologa, sessuologa clinica e Presidente dell’Associazione Italiana Sessuologia Clinica.

Non tutto è perduto e anzi le relazioni extraconiugali possono in realtà migliorare quelle coniugali: il 30% degli iscritti di Ashley Madison, infatti, ritiene di poter replicare il sesso extraconiugale con il proprio/la propria coniuge con lo stesso livello di soddisfazione. Il  46% dichiara di avere una migliore consapevolezza di sé stesso/a e il 23% ha accresciuto la propria autostima a vantaggio anche della relazione coniugale.



VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?