Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Make up viso

Blush, sceglilo in crema per un make up soft

di
Pubblicato il: 27-05-2021

Blush, sceglilo in crema per un make up soft © istock

Sanihelp.it - Un incarnato roseo e luminoso. In attesa che il sole estivo lo riscaldi, la soluzione perfetta per regalare colore alle gote è usare un blush. Sbaglia chi pensa che con la mascherina non serva. Gli zigomi infatti restano scoperti e un tocco di colore non guasta proprio, dal momento che riesce a ravvivare tutto il viso e dare perfezione all’insieme.

L’idea perfetta andando verso l’estate è quella di scegliere il blush nella versione in crema. Il suo primo punto di forza? Ha una grande facilità di applicazione: si sfuma semplicemente con i polpastrelli, spostandolo però dalle gote all’osso zigomatico in modo che si veda sotto la mascherina e portandolo leggermente, sempre bene sfumato, verso le tempie per affinare e dare carattere al viso.

La scelta della nuance da usare è condizionata innanzitutto dal tono naturale dell’incarnato, più o meno scuro. Per non fare errori meglio in ogni caso mantenersi su una sfumatura soft, in un rosa non troppo acceso per non rischiare l’effetto bambola.

Inutile comunque preoccuparsi troppo del colore dal momento che i blush in crema hanno tutti una resa molto naturale e fresca a patto che vengano sempre ben stemperati con le dita in modo che si fondano con la pelle regalando un colore in trasparenza.

Se volete qualche dritta comunque tenete conto che il rosa è romantico, addolcisce, dà luce nell’immediato e ringiovanisce mentre il fucsia si addice di più a una donna di carattere; spostandosi verso il rosso bisogna considerare che le sfumature con una punta di blu esaltano gli incarnati olivastri, quelle più scure accendono di luce le pelli diafane mentre le nuance aranciate si adattano bene all’abbronzatura.

Meglio far attenzione invece al corallo, nuance estiva per eccellenza ma adatta solo alle carnagioni già dorate dal sole e a chi comunque non ha paura di mostrarsi

E perché non mettere il blush anche sugli occhi? La tecnica, non nuova ma pur sempre di tendenza, è quella del draping che, se negli anni ’80 abbondava con la polvere per creare una generosa nuvola rosa pronta ad avvolgere le guance fino agli occhi.

Oggi la tecnica è modulata sulla tendenza che non vuole mai un trucco troppo vistoso: per realizzarla basta lasciare un tocco di blush, appena una traccia, sulle palpebre.

Anche in questo caso un blush in crema è vincente perché permette di lavorare bene sugli occhi stemperando con le dita il colore finchè risulti solo un accenno in trasparenza, pronto a dare freschezza allo guardo ma con grande naturalezza. Si aggiunge una dose generosa di mascara e il trucco è perfetto, anche sotto la mascherina.



VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?