Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Prova costume

Medicina estetica, i trend prima dell'estate

di
Pubblicato il: 31-05-2021

Medicina estetica, i trend prima dell'estate © istock

Sanihelp.it - E’ tra la fine della primavera e i primi giorni di caldo che in genere ci si accorge del corpo. E la preoccupazione della prova costume si fa sempre più significativa.

Non è un caso che questo sia proprio il periodo dell’anno in cui sempre più persone decidono di ricorrere alla medicina estetica per migliorare la propria immagine.

Succede soprattutto dopo un inverno che è trascorso tra smart working e divano facendo segnare un netto aumento di inestetismi legati a cellulite, adipe e perdita di tono.

dottori.it, sito e app leader in Italia per la prenotazione di visite specialistiche, ha riscontrato un aumento del 20% delle prenotazioni di trattamenti di chirurgia plastica e medicina estetica, la maggior parte delle quali concentrate nel periodo compreso tra aprile e giugno.

Se da un lato il desiderio di cambiare alcune parti del corpo si traduce in ricerche di importanti interventi di chirurgia plastica, dall’altro le prenotazioni dimostrano che nella maggior parte dei casi ci si accontenta di più semplici ritocchini di medicina estetica, meno invasivi e meno costosi, per ridurre adiposità localizzate, cellulite e inestetismi della pelle appena in tempo per la prova costume.

Prendendo in esame la top 5 degli interventi per il corpo più cercati sul sito si scopre come gli italiani, a pochi mesi dall’estate, sognano di intervenire su seno, pancia e gambe per migliorare il loro aspetto.

Al primo posto nei desideri compare la mastoplastica additiva, seguita da addominoplastica e dalla liposuzione dell’addome; il quarto posto va alla mastoplastica riduttiva, l’ultimo alla liposuzione delle gambe. Questo genere di ricerche è cresciuto molto nell’ultimo anno: si va dal +16% per l’addominoplastica al +31% per gli interventi di liposuzione gambe.

Ma lo scenario cambia drasticamente se si guarda quello che poi effettivamente è stato prenotato. Nella top 5 dei trattamenti più prenotati per il corpo, al primo posto compare la carbossiterapia, con un costo medio che si aggira tra i 50 e i 150 euro a seduta. Si tratta di una tecnica di medicina estetica che agisce contro cellulite e adiposità localizzate tramite l’infiltrazione di anidride carbonica sotto forma gassosa nel derma.

Secondo posto per la radiofrequenza estetica, indicata anch’essa per combattere gli inestetismi del tempo e la diminuzione di elasticità della pelle, ma che gode del vantaggio di non prevedere l’uso di strumentazioni invasive come aghi, anestesie o bisturi. Il costo medio a seduta va dai 60 ai 250 euro.

Terzo posto per la mastoplastica additiva, vero e proprio intervento di chirurgia plastica a cui ci si sottopone per aumentare le dimensioni del seno con costi che vanno dai 3.500 euro fino agli 8.000 euro.

Chiudono la classifica l’intralipoterapia e il lifting cosce: se la prima è una pratica non chirurgica e poco invasiva per combattere le adiposità localizzate, il lifting cosce è specifico per le gambe e aiuta a snellire e tonificare quella parte del corpo. Chi si sottopone a questo intervento deve mettere a budget una spesa media che può andare dai 2.000 agli 8.500 euro.

Anche quando si parla di viso, i sogni si discostano molto dalla realtà. Quello che gli italiani desidererebbero sono l’otoplastica, seguita dalla blefaropastica. Nell’ultimo anno gli occhi sono stati oggetto di maggiore valorizzazione e questo ha portato a un aumento del 32% delle ricerche sulla blefaroplastica.

Se dalle ricerche si passa poi a guardare a ciò che viene prenotato sul portale, i trattamenti anche in questo caso diventano meno invasivi e meno costosi. L’alternativa più gettonata al bisturi è quella dei filler per labbra e naso che occupano i primi due posti della top 5, con un range di prezzi che va dai 150 ai 750 euro.

Terzo posto per la biorivitalizzazione viso che aiuta a restituire elasticità e tono ai tessuti infiltrando sostanze bio-stimolanti capaci di idratare e rigenerare in profondità la pelle. Costo medio a seduta: dai 100 ai 500 euro.

Il filler di acido ialuronico per il viso occupa il quarto posto mentre al quinto si trova il trattamento di fotoringiovanimento che utilizza un sistema di fasci luminosi prodotti da sorgenti di luce policromatica pulsata ad alta intensità. Viene effettuato generalmente su viso, collo e mani e ogni seduta può costare dai 150 ai 1.000 euro.



VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?