Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > News

Arte e cibo: si ispirano a vicenda

di
Pubblicato il: 01-06-2021

Arte e cibo: si ispirano a vicenda © artefood

Sanihelp.it - Un’esperienza sensoriale a 360°: è quello che hanno vissuto i 200 ospiti che hanno partecipato alla prima edizione di Art&Food – Assaporare l’arte, Painting Edition, presso Città dell’Altra Economia nel quartiere Testaccio di Roma.

L’evento, con il Patrocinio della Regione Lazio e del Municipio Roma I Centro, ha visto come protagonisti assoluti l’arte e il cibo, due discipline diverse tra loro ma al contempo capaci di ispirarsi a vicenda.

Quattro differenti artisti con otto opere di arte contemporanea si sono affiancati a otto tipologie differenti di finger food ideati da quattro chef di alto livello e realizzati dal Collettivo Gastronomico Testaccio.

Lo chef Michele Pidone ha ideato Carciofi, Topinambur e Nuvola di Riso e Biscotto Nero con Baccalà mantecato,  ispirandosi alle opere Il potere dell’amore N.2 e Torri Gemelle di Dominga Pascali.

Lo chef Andrea Del Villano, prendendo spunto dal processo creativo della giovane artista Alice Colacione per le opere Sedimento e Pareidolia N°4, ha creato i finger food Baccalà, Granchio e Cavolfiore e Carbonara a portata di dita.

Il percorso espositivo ha ospitato anche le opere Le Noir e Acque Inquiete di Andrea Mulas affiancate all’inconfondibile gusto dei finger Cacio&Pepenuar e Lolly-pop dello chef Federico Montecchiani.

Ultimo chef, Marco Lucentini che con i suoi Profumo di Bosco Trasparenza all’olio ha fatto vivere Passaggio / o chiusura e Famiglia di Silvia Struglia.

Al termine del percorso sensoriale, lungo il quale la vista e il gusto hanno vissuto emozioni parallele sollecitate dalla bellezza delle opere e dai gusti decisi dei finger food, Dario Nuti, Executive Pastry Chef presso il Rome Cavalieri, A Waldorf Astoria Hotel, e Mauro Pallotta, in arte MAUPAL, street artist freelance di fama internazionale, hanno incantato il pubblico con un live show ricco di sorprese.

I due artisti, attraverso un processo creativo condiviso, hanno ideato e realizzato un piatto e un’opera live dal titolo Dolce Vaccino dove con  il termine  vaccino si intende un mezzo per poter rinascere e finalmente uscire da un lungo periodo caratterizzato da una forte negatività.

Al delizioso dolce di Dario Nuti - Choux al Carbone e Vaniglia, con Crumble al Lime, salsa ai Frutti Rossi e con una siringa Energynger di gel al Lime e Zenzero- Maupal ha risposto dipingendo un pasticcere intento a vaccinare un uomo con una sac à poche.

Zittiscono tutte le controversie sui temi caldi del momento con il loro Dolce Vaccino perché ciò di cui abbiamo bisogno è una ironica iniezione di energia positiva.

Finale inaspettato quanto emozionante, quello della donazione dei quadri, realizzati da Maupal durante i suoi live show, all’Associazione Hiram Onlus, ospiti di Art&Food, una onlus che offre pari opportunità di benessere e crescita personale a chi soffre di disagio psicologico, disabilità e svantaggio attraverso laboratori di arteterapia e un centro di psicologia-psicoterapia.



VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?