Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > News

Non stressiamo il fisico con il Junk food

di
Pubblicato il: 13-07-2021

Non stressiamo il fisico con il Junk food © iStock

Sanihelp.it - Mangiare sistematicamente cibo spazzatura   scatena nell’organismo una reazione paragonabile a quella che si osserva quando si deve fronteggiare un’ infezione batterica. 

A sostenerlo uno studio condotto da ricercatori dell’Università di Berlino: il modello utilizzato è stato quello animale.

Nello specifico gli studiosi per un mese hanno nutrito i topolini solo con  alimenti paragonabili per composizione nutrizionale a quelli di un fast food,  quindi ricchi di grassi saturi, zuccheri e sale, ma poveri di fibre, frutta e verdura.

In particolare per tutto il mese non hanno dato loro né frutta né verdura fresca.

In questo modo si è visto che i topolini hanno aumentato la produzione di granulociti e monociti, ovvero delle cellule del sistema immunitario che di solito vengono prodotte per rispondere a un’infezione batterica.

In pratica l’assunzione sistematica del cibo spazzatura è in grado di indurre uno stato pro infiammatorio al quale l’organismo reagisce come se si fosse ammalati.

Smettere di mangiare cibo spazzatura, fa regredire lo stato infiammatorio.

Nello studio originale, infatti, dopo il mese a base di junk food gli stessi  topolini sono stati nutriti con un’alimentazione del tutto calibrata sulle loro esigenze nutrizionali, quindi ricca di cereali e vegetali.

La produzione di monociti e granulociti è rientrata, ma queste cellule hanno memoria: significa che per successiva reintroduzione di junk food ricomincia la produzione di cellule del sistema immunitario con il rischio di creare uno stato infiammatorio generale.

Non resta che rafforzare la raccomandazione che certi cibi non devono far parte dell’alimentazione quotidiana, per nessun motivo 



VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?