Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Fantasie

Estate 2021: gli infedeli vogliono uscire allo scoperto

di
Pubblicato il: 27-07-2021

Secondo un sondaggio di Ashley Madison, tra le fantasie bollenti della stagione estiva il 33% degli intervistati non vede l'ora di abbandonarsi alla passione in un parco o in un giardino pubblico.


Estate 2021: gli infedeli vogliono uscire allo scoperto © iStock

Sanihelp.itQuesta estate gli amanti degli incontri extraconiugali si dicono pronti a venire allo scoperto, in senso letterale, ovvero dare sfogo in pubblico ai propri desideri sessuali. Almeno è quello che hanno rivelato gli iscritti alla piattaforma Ashley Madison, sito di incontri per persone sposate, intervistati (in un sondaggio condotto tra il 24 e il 28 giugno 2021 su 1.768 iscritti ) su  come la pandemia abbia influenzato la loro vita sessuale e quali siano i loro piani per l'estate 2021.

Stando ai dati raccolti, complici gli allentamenti delle restrizioni, moltissime relazioni segrete starebbero per venire allo scoperto: il 33% degli intervistati non vede l’ora di abbandonarsi alla passione in un parco o in un giardino pubblico, il 23% in macchina e l'11% in un teatro. Un’inaspettata percentuale di uomini (2%) e donne (3%) vorrebbe fare sesso in una chiesa.

«Dare libero sfogo ai propri impulsi erotici e metterli in atto in pubblico è la più potente fra le fantasie sessuali» commenta la psicologa Marinella Cozzolino, Presidente Associazione Italiana di Sessuologia Clinica. «Il desiderio di trasgredire è il motore della sessualità ma funziona se usato come aspettativa da realizzare. Spesso resta tale. Dopo le chiusure dell’ultimo periodo è plausibile che in tanti  non vedano l’ora di incontrarsi e consumare, in macchina, in spiaggia, all’aperto, dove la passione li porterà, conservando però il bisogno di trasgredire che alimenta i loro desideri».

Tra coloro che hanno risposto al sondaggio, alcuni sperano perfino che le loro performance pubbliche siano un invito hot a unirsi per coloro che si sentiranno ispirati a partecipare: il 35% degli interpellati, infatti, ha rivelato che una delle più grandi fantasie post-lockdown sia proprio praticare il sesso con più persone.  

Dopo il lockdown, inoltre, è di gran lunga maggiore la percentuale di chi si sentirebbe molto più a suo agio a frequentare un sex club (18%) o ad avere un’avventura a tre (24%) rispetto a chi condividerebbe cibo o bevande con altre persone (4%). Il 62% afferma di praticare un sesso migliore ora rispetto al periodo pre COVID-19 e il 38% di coloro che non hanno ancora avuto l’occasione di un incontro extraconiugale quest'anno riesce a malapena a contenere l'eccitazione, mentre il 14% si sente piuttosto eccitato all’idea. Sempre in tema di entusiasmo, se in media il numero di partner sessuali che gli iscritti dichiarano di voler avere quest’anno si attesta su 6,9 per gli uomini e sul 6,1 per le donne, c’è addirittura un super entusiasta 2% di uomini e 3% di donne che vorrebbe fare sesso con oltre 100 persone.

La pandemia, del resto, sembra aver cambiato il concetto di monogamia: ora il 16% degli iscritti ha un chiaro accordo con il proprio partner: non chiedere, non dire niente. Mentre il 14% sta discutendo la possibilità di un matrimonio aperto. Soprattutto le donne, ben il 27%, ritengono che la monogamia oramai sia superata, (solo l'11% degli uomini la pensa allo stesso modo).



VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?