Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Occhio agli insetti

Allergia alle api e vaccino, come comportarsi?

di
Pubblicato il: 29-07-2021

Allergia alle api e vaccino, come comportarsi? © istock

Sanihelp.it - Anche per l’estate 2021 torna la campagna di informazione sulle punture e sull’allergia al veleno di api, vespe e calabroni <Punto nel vivo>, validata dal supporto scientifico fornito dagli esperti dei principali centri allergologici specializzati nella diagnosi e terapia dell'allergia al veleno di imenotteri,  patrocinata da FederAsma e Allergie Onlus – Federazione Italiana Pazienti e realizzata con il contributo non condizionante di ALK-Abellò S.p.A.

Da quest’anno ai canali social Facebook, Instagram, Youtube si aggiunge il sito web www.puntonelvivo.it un portale di semplice navigazione dove sono raccolte tutte le informazioni divise per area sui seguenti argomenti: gli imenotteri, l’allergia al veleno di imenotteri, l’anafilassi, il decalogo delle raccomandazioni per le persone allergiche.

Sempre sul sito alla  sezione risorse è possibile visualizzare e scaricare risorse utili come il vademecum con i consigli degli specialisti allergologi per una estate in sicurezza e il Puntuario con le risposte degli esperti alle domande più frequenti sul tema che interessa molte persone.

In Italia infatti sono oltre 5 milioni le persone che ogni anno vengono punte: a seconda dell’ambiente di vita e del tipo di attività si calcola che dal 56 al 94% della popolazione adulta almeno una volta nella vita abbia avuto un incontro poco piacevole con un imenottero.  

E ovviamente non sempre si tratta di un incontro senza strascichi. Ci possono essere infatti reazioni locali, le più lievi, ma anche risposte ben più pesanti che possono interessare vari apparati, come l’apparato cutaneo-mucoso (pomfi di orticaria diffusi a tutto il corpo, gonfiore delle labbra, delle palpebre), l’apparato respiratorio (difficoltà di respiro, broncospasmo) fino allo shock anafilattico con perdita di coscienza.

Ma oltre alle solite preoccupazioni, il tema di quest’anno è anche: il vaccino anti-Covid può essere fatto da chi ha avuto una reazione allergica da punture di imenotteri? veleno di imenotteri possono ricevere il vaccino anti-Covid> tranquillizza la professoressa Maria Beatrice Bilò allergologa e referente della campagna Punto nel Vivo .

Tuttavia, è importante sottoporre ai pazienti un questionario allergologico che aiuti il clinico a stratificare il rischio di reazione in modo da offrire massima sicurezza. 



VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?