Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > News

Ricette sostenibili e anticaldo

di
Pubblicato il: 03-08-2021

Ricette sostenibili e anticaldo © iStock

Sanihelp.itFondazione Barilla ha pensato di fornire una serie di consigli da seguire tutto l'anno per mangiare sostenibile. «Il modo in cui produciamo, consumiamo, distribuiamo e sprechiamo il cibo, hanno un forte impatto sull'ambiente e sul clima, visto che i nostri sistemi alimentari contribuiscono fino al 37% delle emissioni di gas serra. Sebbene di fronte a uno scenario tanto allarmante ci si senta spesso impotenti, esistono in realtà innumerevoli modi per contribuire a mitigare il problema del cambiamento climatico e delle alte temperature. Soluzioni semplici e quotidiane, piccoli cambiamenti nello stile di vita che possono innescare un'inversione di rotta, se adottati dalla maggioranza delle persone» ha chiarito Marta Antonelli, direttore della ricerca di Fondazione Barilla.

Perché, dunque, non partire dalle scelte compiute a tavola per diventare agenti del cambiamento?

Quale miglior momento se non quello dell'estate per sperimentare modi alternativi, sani, sostenibili e gustosi, di mangiare? 

Fondazione Barilla attraverso l'analisi della letteratura medica e scientifica di settore, ha elaborato 5 consigli che si pongono alla base di un'alimentazione sana e sostenibile: 

Preferisci gli alimenti di origine vegetale a quelli di origine animale. Una dieta ricca di frutta, verdura, legumi, cereali integrali e frutta secca è ottima per la nostra salute ed è anche rispettosa del clima.

Mangia la carne rossa solo occasionalmente. 

La carne di manzo, agnello, maiale e i salumi sono sicuramente alimenti gustosi, ma se consumati troppo di frequente possono avere un impatto negativo sulla nostra salute e su quella della Terra.

Cerca di non mangiare carne rossa più di una volta alla settimana.

Mangia proteine di origine vegetale. Ci sono molte fonti di proteine vegetali, che probabilmente già conosci bene! Fagioli, lenticchie, piselli e altri legumi come i ceci, ma anche le verdure a foglia verde, sono fonti proteiche versatili e sostenibili. Sono inoltre ricche di fibre e nutrienti.

Parola d'ordine: varietà! Fra gli alimenti di origine animale, le carni bianche e il pesce hanno un impatto minore sul Pianeta rispetto alla carne rossa, il che significa che puoi consumarli fino a tre volte alla settimana facendo comunque la tua parte per l'ambiente. Mangia uova e formaggio non più di un paio di volte alla settimana.

Non rinunciare al gusto. Diversifica la tua dieta, esplorando tutte le varietà di verdura, legumi e cereali integrali a disposizione. Rendi più invitanti zuppe e insalate aggiungendo una manciata di semi o frutta secca, e gusta la frutta di stagione come spuntino. Utilizza oli vegetali per cucinare e guardati attorno con attenzione al supermercato: scopri i prodotti locali e stagionali, e preparali in tante invitanti ricette.

Con l’arrivo del caldo è bene portare in tavola alimenti più freschi in grado di fronteggiare l’aumento della temperatura. In questo senso, uno strumento utile per capire qualialimenti scegliere e quali modalità di cottura preferire è dato da ricettario SU-EATABLE LIFE realizzato da Fondazione Barilla - che identifica una serie di ricette, divise per stagione, a basso impatto ambientale per una dieta gustosa, sana e amica dell’ambiente.



 



VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?