Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Bellezza in vacanza

Vacanze al mare, così la spiaggia diventa una beauty farm

di
Pubblicato il: 12-08-2021

Vacanze al mare, così la spiaggia diventa una beauty farm © istock

Sanihelp.itUna vacanza al mare può rappresentare l’occasione perfetta per rigenerare corpo e mente. E basta qualche piccolo accorgimento poi per fare della spiaggia una vera e propria palestra naturale. Questi i consigli di MioDottore, piattaforma di prenotazione di visite mediche online che ha coinvolto il dottor Marco Marconi, dermatologo per approfondire meglio la tematica.

«Il mare è un alleato speciale della bellezza in quanto contribuisce al rinnovamento cellulare» precisa il dermatologo. «Grazie alle proprietà delle sue acque consente un ricambio degli strati più superficiali dell’epidermide, determinando idratazione della cute: in primis quindi ne beneficia la pelle, ma non solo: anche articolazioni e circolazione delle gambe».

Mentre il sole, responsabile della tanto amata tintarella, è anche il fattore primario che consente di fare scorta di vitamina D, prezioso elemento che contribuisce al ringiovanimento e all’aumento delle attività anti ossidanti del corpo. «A ringraziare per i benefici dell’esposizione ai caldi raggi, ci sono anche ossa e apparato scheletrico e ovviamente l’umore».

Ecco allora le 10 regole auree dell’esperto per trasformare le giornate al lido in una sessione di spa e prolungarne gli effetti positivi anche al rientro a casa.

Insabbiature: sono un vero toccasana per la pelle. «La sabbia infatti è un potente scrub naturale che leviga la cute rendendola più liscia e gradevole» suggerisce il dermatologo.
Passeggiate in acqua: ideali per tonificare la muscolatura. Più si cammina al largo, più si fatica e più si bruciano calorie e si rafforzano i muscoli. 
Camminate sul bagnasciuga: perfette per migliorare la circolazione e contrastare il ristagno di liquidi, il gonfiore e la cellulire. 
Coccole di crema: è bene applicare adeguatamente il prodotto solare per avere una pelle bella e protetta.
Non solo acqua di mare: è importante idratarsi costantemente bevendo due litri di acqua al giorno, per mantenere il giusto equilibrio idrico, fonte di salute ma anche di bellezza. 
Mai dimenticare i capelli: è fondamentale proteggere anche la chioma e utilizzare spray solare per evitarne il danneggiamento. A fine giornata vanno lavati con dolcezza e nutriti con una maschera delle linee solari. 
Impacchi con sabbia e acqua di mare: combinati insieme, questi due elementi combattono le callosità di mani e piedi.
Pausa ombra: se ci si ritaglia dei momenti per riposare lontano dai raggi solari e indossare cappelli, i danni da Uv e le macchie solari saranno limitati.

Idratazione per la pelle: dopo la giornata di sole è basilare utilizzare prodotti che nutrano l’epidermide.
Doposole come miglior amico: è indispensabile per consentire alla pelle di migliorare nell’aspetto e al tempo stesso per combattere l’azione sfavorevole dei raggi Uv.

E una volta tornati a casa?  È possibile prolungare gli effetti benefici che mare e sole hanno regalato in vacanza anche quando si rientra mettendo in pratica alcune azioni semplici, ma efficaci. Innanzitutto, per mantenere la pelle ben idratata è importante utilizzare costantemente creme idratanti e oli detergenti specifici, evitando prodotti aggressivi e schiumogeni.

In particolare per il viso, per preservare l’abbronzatura più a lungo, si possono applicare maschere a base di avocado e camomilla. Infine, è bene non dimenticare di curare anche la chioma, utilizzando shampoo delicati, e i piedi da trattare con impacchi idratanti per evitare il ritorno di callosità.

Per stare bene oltre che essere belli è buona norma al rientro dalle ferie prestare un’attenzione particolare anche all’alimentazione. Nello specifico per mantenere i benefici del sole è importante organizzare menu ricchi di verdure, frutta e fibre. Infine è cruciale non abbandonare l’esercizio fisico costante, anche se leggero.



VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?