Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Genitori e figli

Cucinare insieme? Così si trasmettono le buone abitudini

di
Pubblicato il: 24-08-2021

In vacanza ci sono più occasioni per passare qualche ora con i più piccoli in cucina, una divertente strategia per insegnare il mangiar sano.


Cucinare insieme? Così si trasmettono le buone abitudini © istock

Sanihelp.it - «Un’alimentazione equilibrata e uno stile di vita sano sono fattori di protezione da molte patologie e mangiare bene fin da piccoli è un vero e proprio investimento per la salute futura» commenta la dottoressa Paola Genovese, medico specialista in Scienza dell’Alimentazione del Centro di Cura della Grave Obesità presso ICLAS di Rapallo (Genova).

Per avvicinare i piccoli alle buone pratiche di alimentazione si possono adottare diverse strategie. Una di queste è cucinare con loro. «Impastare insieme pane, pasta, pizza, dolci è un primo modo per far scoprire a bambini loro di cosa sono fatte le cose che di mangiano ogni giorno» continua l’esperta.

«L’esperienza è divertente ed anche preziosa perché nei momenti che si passano insieme in cucina si può spiegare ai piccoli che è sempre bene preferire cibi freschi o cucinati da noi rispetto ai cibi confezionati che dobbiamo a mangiare più spesso quando andiamo di fretta e quando siamo fuori casa» continua la dottoressa Genovese.

Un’altra buona strategia educativa è quella di invitare i piccoli a limitare l’aggiunta dello zucchero e l’uso dei grassi per evitare di far salire l’ago della bilancia con conseguenze negative sulla salute legate nel tempo all’aumento del rischio di patologie metaboliche e cardiovascolari.

«E’ utile anche condividere la preparazione di ricette con ingredienti che spesso i piccoli non amano in modo particolare come le verdure, i legumi, la frutta, il pesce componendo con loro i piatti in modo che siano più invitanti, quasi ludici: i bambini si sentiranno coinvolti e vorranno provare il risultato dei loro esperimenti» continua l’esperta.

Il momento del cucinare insieme può diventare anche un’occasione per spiegare o ricordare ai bambini e ai ragazzi che è proprio con la scelta di determinati cibi come la frutta e la verdura fresca di stagione, yogurt, pesce ricco di omega 3 che si vanno a rafforzare le difese immunitarie e si fa scorta di determinati nutrienti essenziali come l’acqua stessa, il ferro e i sali minerali.

I bambini possono anche essere coinvolti nella cura di un piccolo orto domestico in giardino o sul balcone per capire più da vicino il ciclo di vita di frutta e verdura e nella gestione del frigorifero e della dispensa, una buona opportunità per loro di essere più responsabili verso il cibo.

Si renderanno conto di quanta cura richieda far nascere un frutto o un ortaggio, di quante modalità di cottura alternative ci sono, di come variano i sapori fino ad arrivare a fare attenzione a quanti involucri vengono gettati via per ogni pasto e anche di quanti alimenti siano sprecati ogni giorno.
 



VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?