Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Sport e fitness

Fitness in spiaggia: divertirsi facendo allenamento

di
Pubblicato il: 17-08-2021

La palestra non può seguirci al mare, ma il fitness sì


Fitness in spiaggia: divertirsi facendo allenamento © iStock

Sanihelp.it - L’acqua e la sabbia aiuteranno a fare gli esercizi. L’importante è che si scelga l’orario giusto per allenarsi, evitando le ore più calde della giornata, che non ci si metta a correre subito dopo mangiato, o dopo un lungo digiuno, e che non si pensi di poter fare esercizi particolarmente impegnativi.
Il corpo deve essere ben idratato e l’abbigliamento deve essere leggero e traspirante, per evitare svenimenti e colpi di calore.
L’esercizio più semplice è la camminata che, anche se può sembrare banale, offre molti benefici: l’acqua a livello delle ginocchia ha un effetto drenante, mentre la sabbia o i sassolini sotto i piedi stimolano la circolazione linfatica. Venti minuti di passeggiata al giorno possono aiutare a combattere la cellulite, la ritenzione idrica e a tonificare le gambe.
Se invece si vuole correre, solo se si è già un po’ allenati, è meglio utilizzare delle scarpe da corsa, tenendosi sul bagnasciuga.
Che esercizi possiamo fare in riva al mare? Come riscaldamento si può camminare per 10 minuti sulla sabbia, oppure in acqua (dove si tocca).
Si possono poi eseguire esercizi per gli addominali, sedendosi per esempio con le gambe diritte e le mani poggiate dietro le anche. Si contraggono i muscoli addominali e si divaricano e richiudono le gambe per 10-15 volte. 
Gli esercizi di squat per tonificare i glutei possono essere una valida alternativa: si sta in piedi, con le gambe aperte alla stessa larghezza delle spalle, i piedi paralleli con le punte ruotate leggermente verso l’esterno. Lo sguardo è rivolto in avanti, con le braccia lungo il corpo si flettono le ginocchia come se si volesse sedersi su una sedia, portando le braccia in avanti all’altezza delle spalle. La flessione si esegue lentamente e in maniera controllata fino a portare la parte superiore della coscia parallela al pavimento. Mantenere la schiena dritta, gli addominali contratti e le ginocchia in linea con i piedi. Distendendo le ginocchia e le anche tornare nella posizione iniziale.
E se invece si avesse voglia di giocare? Va benissimo! Il nuoto, il beach volley, i racchettoni assicurano un buon dispendio energetico e una buona dose di divertimento, insieme agli amici o alla famiglia.



VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?