Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Pratica nel dettaglio

Ardha Chandrasana, la posizione della mezzaluna

di
Pubblicato il: 07-09-2021

Come eseguire questa posizione apparentemente molto difficile, e trarne i numerosi benefici connessi


Ardha Chandrasana, la posizione della mezzaluna © Stefania D'Ammicco

Sanihelp.it - Una posizione all'apparenza molto difficile, ma che si può eseguire anche durante i primi mesi della propria pratica.

Si tratta di Ardha Chandrasana, la posizione della Mezzaluna.

Questa posizione consente di ottenere molti benefici, ed è per questo che, se ben approcciata, dovrebbe essere inserita nella propria routine.

Vediamo come eseguirla correttamente e quali sono gli effetti positivi.

Come eseguire Ardha Chandrasana

Per eseguire correttamente Ardha Chandrasana sarà fondamentale seguire tutti i passaggi.

Come prima cosa si allungheranno le bracci a livello delle spalle. Pian piano, si appoggerà la mano destra vicino al piede destro e, all'inizio, anche la mano sinistra per bilanciarsi meglio. Si piegherà il busto, ovviamente, per arrivare a toccare terra.

Inspirando si inizierà a sollevare il piede sinistro, spostando il peso verso le mani e il piede destro. Nel momento in cui si arriverà con la gamba sinistra in posizione parallela al pavimento, si potrà sollevare la mano sinistra dall'appoggio.

Il braccio sinistro potrà rimanere rilassato, oppure potrà essere allungato verso l'alto.

Come avvicinarsi alla posizione

Nel caso in cui si abbia timore di cadere, si potrà iniziare la pratica della posizione appoggiando le mani ad una sedia, ad uno sgabello oppure ad un mattoncino da yoga.

Con la pratica si acquisirà la sicurezza necessaria per arrivare ad eseguire la posizione in modo corretto.

I benefici della posizione

La posizione della Mezzaluna consente di provare molti benefici, sia fisici sia mentali.

A livello fisico, rinforza le gambe, la schiena e le braccia. Migliora l'equilibrio e consente di riequilibrare anche le gambe, evitando che una sia sempre predominante rispetto all'altra.

Apre il torace e elasticizza le giunture.

A livello mentale consente di acquisire molta sicurezza, soprattutto nel momento in cui sia possibile eseguire la posizione in modo completo.



VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?