Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Donne: smettere di fumare è un'impresa

di
Pubblicato il: 01-09-2021

Donne: smettere di fumare è un'impresa © iStock

Sanihelp.it - Durante il Congresso della Società europea di Cardiologia è stato presentato uno studio francese, condotto presso l’Università della Borgogna, secondo il quale le donne fumano meno sigarette dei maschi, ma se devono smettere incontrano più difficoltà rispetto alla controparte maschile.

Gli autori dello studio sono arrivati a queste conclusioni dopo aver analizzato i dati relativi a 37949 persone con il vizio del fumo, reclutate fra coloro che hanno avuto accesso ai servizi di disassuefazione al fumo in Francia fra il 2001 e il 2018.

I ricercatori hanno ammesso allo studio 37949 persone, delle quali 16492 donne, tutti fumatori, con età pari o superiore ai 18 anni e con almeno un fattore di rischio, oltre al fumo, per problemi cardiovascolari quali sovrappeso, obesità, ipercolesterolemia, diabete, ipertensione, storia di ictus, infarto o angina.

L’età media delle donne incluse nello studio è stata pari a 48 anni, 51 per gli uomini.

L’astinenza dal fumo, per almeno 28 giorni consecutivi, è stata autoriferita dai partecipanti ed è stata confermata attraverso misurazione dei livelli di monossido di carbonio espirato.

Dall’analisi dei dati si è visto che mediamente le donne fumano 23 sigarette al giorno, mentre gli uomini 27.

Più difficilmente le donne si astengono dal fumare rispetto agli uomini.

Secondo gli autori dello studio la maggiore difficoltà riscontrata nelle donne dall’astenersi completamente dal fumo rispetto agli uomini, potrebbe dipendere dalla maggiore facilità a cedere all’ansia e alla depressione da parte del gentil sesso e la maggiore prevalenza di sovrappeso e obesità.

Le donne, inoltre, hanno più difficoltà a smettere di fumare perché temono che facendolo possano aumentare irrimediabilmente di peso. 



VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?