Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > News

Rientro in classe: che stress

di
Pubblicato il: 07-09-2021

Rientro in classe: che stress © iStock

Sanihelp.it - Come stanno vivendo l’imminente ritorno a scuola ragazzi e genitori?

Lo rivela un’indagine commissionata da Enterolactis® integratore alimentare di fermenti lattici vivi ad AstraRicerche per sondare le sensazioni degli studenti italiani che si preparano al rientro in aula.

Gli alunni dai 5 ai 18 anni si dividono in due macrocategorie opposte: il 36,4% dei ragazzi è in uno stato di felicità ed eccitazione, mentre ben il 30,7% al contrario prova sentimenti di ansia al pensiero del ritorno a scuola, se non addirittura svogliatezza (16,3%) o tristezza (10,2%).

A preoccupare invece i genitori è soprattutto il momento della sveglia (73,8%), ma anche l’organizzazione delle attività quotidiane con la ripresa degli sport è una fonte di ansia (79,2%).

La ripresa di questi ritmi, infatti, diminuisce il tono dell’umore dei ragazzi, rendendoli nervosi (34,8%) e più stanchi (54%).

A subire pesanti modificazioni vi è anche l’alimentazione: si mangia di meno o di più (30,0%), più spesso fuori orario (24,0%) o una quantità maggiore di snack (22,7%).

Per cercare di affrontare questi cambiamenti i genitori intervengono da un lato spingendo i ragazzi a fare attività fisica (37,3%), dall’altro facendogli assumere alimenti o integratori che possano supportarli nell’adattamento ai nuovi ritmi quotidiani.

Nello specifico il 35,3% dei genitori cerca di proporre ai figli alimenti ricchi di vitamine e minerali, il 21,7% ricorre a integratori ricostituenti/energizzanti, il 19% a tisane che favoriscono il sonno mentre il 14% fa assumere prodotti a base di probiotici.

Solo una quota minoritaria di genitori non fa nulla e aspetta che il ritorno alla normalità avvenga naturalmente (13,7%).



VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?