Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Non ti scordare di volermi bene

di
Pubblicato il: 09-09-2021

Non ti scordare di volermi bene © Federazione Alzheimer Italia

Sanihelp.itPaolo Ruffini e Lorenzo Baglioni hanno deciso di donare la loro canzone,  Non ti scordare di volermi bene, alla Federazione Alzheimer Italia.

Da qui è nata l’idea di lanciare la campagna #Nontiscordaredivolermibene.

L’iniziativa, promossa in occasione del X Mese Mondiale Alzheimer, ha l’obiettivo di sensibilizzare sempre più persone a diventare Amiche delle Persone con Demenza e creare così in Italia un gruppo di cittadini consapevoli e informati sulla demenza, in modo da abbattere lo stigma che circonda la malattia e realizzare una società più inclusiva per tutti coloro che se ne sono colpiti e per i loro familiari.

La canzone affronta il delicato processo di perdita del ricordo da parte di una persona colpita da demenza, uno degli aspetti più drammatici che tocca da vicino chiunque si trovi a convivere con questa malattia.

«Io e mio fratello Michele abbiamo scritto Non ti scordare di volermi bene partendo dalla nostra esperienza e dalle nostre emozioni: in famiglia abbiamo infatti a che fare da vicino con la demenza. Coinvolgere Paolo Ruffini ci è sembrato naturale dopo che lui ci ha raccontato di un bellissimo progetto sulla stessa tematica a cui stava lavorando. Nel brano parliamo del doloroso processo di perdita della memoria che colpisce una persona con demenza, portandola a dimenticare anche il viso delle persone che le sono sempre state accanto, ma cerchiamo di farlo raccontando al tempo stesso come, con un po’ di pazienza e tanto amore, si possano affrontare situazioni come queste. Certo, se qualcuno, riconoscendosi nelle nostre parole, riuscisse a trarne un po’ di conforto, per noi sarebbe bellissimo. Ma la nostra più grande speranza è che sempre più persone, ascoltando questa canzone, capiscano quanto sia importante informarsi sulla malattia e impegnarsi per combattere la solitudine e lo stigma che spesso circondano chi ne è colpito e i suoi familiari, diventando davvero »Amici delle Persone con Demenza» racconta Lorenzo Baglioni.

Sulla pagina dedicata nontiscordare.org, oltre alle informazioni sulla malattia, è possibile iniziare il percorso di formazione per diventare Amici delle Persone con Demenza.

Registrandosi attraverso l'apposito form si può rispondere a un test con 10 domande per mettere alla prova la propria conoscenza sulla demenza e ricevere un vero e proprio attestato che certifica l’impegno e l’ottenimento del titolo di Persona Amica della Demenza.

Non ti scordare di volermi bene è disponibile su tutte le principali piattaforme di streaming. 

Il ricavato dalla vendita del brano sarà devoluto interamente alla Federazione Alzheimer Italia.



VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?