Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Mach it now

di
Pubblicato il: 27-09-2021

Mach it now © iStock

Sanihelp.itMatch it Now! è l’evento nazionale dedicato alla donazione del midollo osseo e delle cellule staminali emopoietiche, promosso e organizzato da Ministero della SaluteCentro Nazionale TrapiantiCentro Nazionale Sangue, Registro Italiano Donatori di midollo osseo - (IBMDR) e dalle associazioni di volontariato del settore (ADMO, ADOCES ADISCO), con il patrocinio di Rai per il Sociale.

L'evento anche quest’anno, a causa della pandemia, si celebra in modalità digitale in più di 40 Paesi dislocati in tutti i continenti.

Tra le iniziative previste per il WMDD, uno streaming di 24 ore con contributi video da tutto il mondo (Italia compresa).
La principale modalità di reclutamento dei ragazzi nel corso della Settimana si svilupperà online, utilizzando le diverse piattaforme esistenti per iniziare la procedura di iscrizione al Registro IBMDR; Match it Now! tornerà anche in presenza, con una serie di eventi ed appuntamenti promossi dalle associazioni di settore e dalla rete sanitaria territoriale (l'elenco completo è disponibile sul sito della Settimana).

Per iscriversi al Registro IBMDR è necessario avere un’età compresa tra i 18 e i 35 anni (limiti di età per entrare all’interno del Registro IBMDR).

Per iscriversi è necessario godere di buona salute e avere un peso corporeo superiore ai 50 kg.

A iscrizione avvenuta verrà effettuato il prelievo di un campione di saliva o di sangue, necessario per ricavare i dati genetici da inserire nel Registro.

Bisognerà compilare un questionario anamnestico e procedere ad un colloquio con un sanitario per valutare il buono stato di salute, quindi verrà consegnato il modulo per il consenso informato da firmare.

è così importante che sempre più persone si iscrivano a questo registro perché ci sono alcune malattie che possono essere sconfitte solo grazie ad un trapianto di cellule staminali emopoietiche provenienti da un donatore che risulti compatibile con il paziente.

Purtroppo la compatibilità completa in ambito familiare (tra sorelle/fratelli) è solo 1 su 4 mentre tra non consanguinei è pari a 1 su 100.000.

«Il Covid, costringendoci in casa, ha rallentato l'ingresso dei nuovi potenziali donatori, ma rimane alta la propensione alla donazione dei ragazzi e dei giovani, ovvero di quella fascia d'età che ha i requisiti per iscriversi al Registro» spiega il direttore del Centro nazionale trapianti Massimo Cardillo.

«Da un'indagine condotta dal Cnt con il portale Skuola.net è emerso che quasi l'80% dei ragazzi dai 14 ai 25 anni è favorevole alla donazione ma ne sa troppo poco- continua Cardillo che conclude- Sono ancora molto diffuse vere e proprie bufale, per esempio in tanti credono che la donazione sia dolorosa o pericolosa. La probabilità di trovare un 'gemello genetico' compatibile per una donazione è molto bassa, circa una su 100mila. Informare correttamente e spronare i ragazzi alla donazione sono proprio gli obiettivi di "Match it now"».

Per i canali social, gli hashtag della Settimana sono #1sucentomila #matchitnow



VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?