Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Tumori: prevenzione e terapie

Tumori: possono essere congelati con la crioterapia

di
Pubblicato il: 28-09-2021

La tecnica è stata impiegata all'Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna


Tumori: possono essere congelati con la crioterapia © iStock

Sanihelp.it - La terapia del freddo può essere utilizzata anche contro i tumori. Così hanno fatto gli esperti dell’Istituto Ortopedico Rizzoli (IOR) di Bologna, che hanno trattato un uomo di 39 anni affetto da fibromatosi desmoide, un raro tipo di tumore, benigno ma invalidante, che può insorgere in ogni distretto corporeo. Può colpire a tutte le età, ma si riscontra più frequentemente nelle donne tra i 18 e i 35 anni. Pur essendo classificato come benigno, è una forma aggressiva che può dare origine a masse di grandi dimensioni che causano dolori, compressione di organi interni e difficoltà motorie.
Dopo questo primo paziente ne sono stati trattati con successo altri cinque. Si tratta di una tecnica di radiologia interventistica che congela e necrotizza il tumore, così che la massa si riduce progressivamente, fino anche a scomparire.
La tecnica consiste nell’inserire uno o più aghi all’interno della massa tumorale iniettando del gas che congela il tumore, evitando che continui ad alimentarsi. Ogni ago congela un’area di circa 3 cm.
Lo studio è stato effettuato dal dottor Costantino Errani, della Clinica Ortopedica oncologica, insieme al dottor Giancarlo Facchini, della Radiologia diagnostica e interventistica. 
«Abbiamo trattato con questa tecnica la prima persona a luglio 2020, a un anno di distanza i risultati sono sorprendenti – spiega il dottor Errani - Il paziente, un uomo di 39 anni che soffriva di un dolore debilitante nella zona di crescita del tumore, oggi sta bene e la massa è quasi scomparsa. Questo grazie a una sola seduta di crioterapia».
«Con un investimento di oltre 2 milioni - aggiunge il direttore generale dello IOR, il dottor Anselmo Campagna - ci doteremo presto di una nuova apparecchiatura di ultimissima generazione, che ci permetterà un più ampio campo di azione in trattamenti all'avanguardia».



VOTA:
4.25 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?