Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Salute e animali

Covid: la Finlandia vaccinerà i visoni

di
Pubblicato il: 12-10-2021

È deciso: i visoni saranno vaccinati entro le prossime settimane


Covid: la Finlandia vaccinerà i visoni © istock

Sanihelp.it - L’Associazione finlandese degli allevatori di pellicce (FIFUR) ha deciso di vaccinare contro il Sars Cov2 i visoni riproduttori, dopo che le autorità hanno concesso fino alla fine di dicembre l'approvazione temporanea per un vaccino sperimentale.
A marzo la Russia aveva annunciato di aver sviluppato il primo vaccino al mondo contro il Covid per animali che è stato sperimentato su cani, gatti, volpi e visoni.
Questi ultimi si sono rivelati particolarmente sensibili al virus e si teme che possano anche trasmetterlo agli esseri umani.
Il vaccino, che è stato sviluppato dall’Università di Helsinki, contiene gli stessi principi attivi utilizzati nei vaccini destinati alle persone e richiederà una dose di richiamo.
In realtà in Finlandia non si sono registrati casi, a differenza di altri paesi dell’Unione Europea, come Danimarca, Paesi Bassi e Spagna, che hanno dovuto abbattere milioni di esemplari.
Tuttavia dobbiamo sottolineare che la decisione di immunizzare gli animale da parte degli allevatori finlandesi non è affatto una scelta animalista, ma semplicemente un modo per tutelare gli allevamenti, in modo di ottenere dai visoni le pellicce, nonostante alcuni paesi abbiano proposto all’UE di mettere fine a questi allevamenti finalizzati solo alla produzione di pellicce.
«Il processo di sviluppo del vaccino è stato impegnativo» ha spiegato Jussi Peura, direttore della ricerca del progetto FIFUR. 
La quantità di vaccini ottenuta è sufficiente per inoculare due dosi.
 «Continueremo ad affrontare l'epidemia e a proteggerci dalla malattia in collaborazione con le autorità», ha concluso Peura, ricordando che la pandemia ha avuto pesanti ripercussioni economiche sul comparto e sui lavoratori. 



VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?