Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Malattie respiratorie

Musicisti e sportivi sensibilizzano sull'asma grave

di
Pubblicato il: 12-10-2021

Umberto Pelizzari, Roy Paci, Pacifico, Simona Molinari e Raphael Gualazzi sono tra i partecipanti di podcast sul tema del respiro.


Musicisti e sportivi sensibilizzano sull'asma grave © istock

Sanihelp.it - Riparte Dottore ho l’asma. È grave? la campagna di sensibilizzazione che, giunta alla seconda edizione, cercare di accendere i riflettori sull’asma grave, malattia fortemente sotto diagnosticata, con conseguenti ripercussioni negative cliniche ed incremento di costi sociali ed economici tra cui perdita di giornate lavorative, frequenti riacutizzazioni, ripetuti accessi al Pronto Soccorso

Per favorire l’emersione dei pazienti che ne soffrono, che rappresentano circa il 5-10% circa della totalità degli asmatici, e fornire loro soluzioni sia in termini organizzativi che terapeutici la campagna punta quest’anno a sfruttare la disponibilità e l’attenzione del mondo della cultura e della musica lanciando la nuova iniziativa Storie che tolgono il fiato. 

Si tratta di una collana di sei podcast, che vuole ricordare quanto siano importanti il respiro e le emozioni, grazie a storie inedite che hanno lasciato #senzafiato artisti, musicisti, cantanti e sportivi che fanno del respiro il loro lavoro. Tra i personaggi che sveleranno aneddoti della propria vita collegati al tema del respiro Roy Paci, Pacifico, Simona Molinari, Raphael Gualazzi, diretti da Raffaella Cesaroni, conduttrice di SKY TG24. 

Il primo testimonial a partecipare è Umberto Pelizzari, apneista e recordman di fama mondiale, oggi altrettanto efficace divulgatore e docente universitario: «Per me il respiro è il modo migliore, lo strumento più potente per connettermi al mio corpo, ascoltarmi, capirmi e reagire quindi nella migliore maniera». Il suo podcast è già disponibile sulle principali piattaforme gratuite. Maggiori informazioni sull'iniziativa e sull'asma grave si possono trovare sul sito www.dottoreasmagrave.it.



VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?