Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Beauty capelli

Tre idee da togliersi dalla testa

di
Pubblicato il: 14-10-2021

Tre idee da togliersi dalla testa © istock

Sanihelp.it - Quando si parla di cura dei capelli a volte ci sono gesti che si fanno automaticamente, senza pensarci, persino con una certa distrazione. Magari si sciacquano velocemente e così finiscono per restare pesanti oppure stanche della giornata si va a letto con la testa bagnata per fare in fretta. A volte l’errore nasce da convinzioni sbagliate: sicure di essere nel giusto, si continuano a fare scelte e compiere azioni che anziché regalare bellezza finiscono per toglierla. Meglio allora scoprire dove si sbaglia e aggiustare il tiro: i capelli ne guadagneranno di certo.

Uno shampoo non basta La delicatezza vince sempre, anche quando si parla di bellezza. Lavarli due volte, magari con dosi piuttosto generose di shampoo, non è far del bene ai capelli che, sottoposti a uno stress eccessivo, si impoveriscono, restano senza protezione e con maggior facilità si inaridiscono e si indeboliscono.

Una doppia dose di shampoo può funzionare solo se la chioma è veramente sporca, cosa che in genere capita di rado, mentre in situazioni normali ne basta uno. Che per altro dovrebbe essere delicato, formulato con tensioattivi dolci, meglio se di origine vegetale: lo shampoo così è in grado di lavare ma senza andare ad intaccare lo strato superficiale di protezione che avvolge il capello e ne impedisce la disidratazione e l’impoverimento.

Il balsamo appesantisce  Se succede così è solo perché qualcosa è andato storto. Può succedere magari che il balsamo sia troppo generoso per capelli sottili, oppure, come spesso accade, si è usato un po’ troppo prodotto, mettendolo in modo distratto alle radici e sciacquandolo a tempo di record. Errori diversi, con un unico risultato: i capelli risultano opachi, pesanti, al limite dell’untuosità.

Attenzione innanzitutto alla scelta del balsamo che si utilizza; può essere più corposo sulle chiome ricce, spesse, aride, più leggero, in gel, siero o mousse, per capelli sottili e per natura tendenti al grasso. Qualunque sia la consistenza, comunque, il balsamo si dovrebbe mettere solo sulle lunghezze, non sulle radici perchè le appiattisce e va sempre sciacquato a lungo. I capelli sono particolarmente fini e radi? Via libera a un balsamo spray: si vaporizza sulle mani che vanno poi appoggiate morbidamente sulle lunghezze in modo da togliere il crespo e aggiungere luce, ma non peso.

I prodotti da styling soffocano la cute e indeboliscono il capello. Anche in questo caso sono le mosse giuste che fanno la differenza. Se si usa troppo prodotto o magari se ne utilizza più di uno insieme è chiaro che il cuoio capelluto soffre e la fibra di conseguenza. Nessun problema invece se si procede con minime dosi e si spazzolano bene i capelli la sera per eliminare i residui, prevedendo in ogni caso un lavaggio ogni due giorni e uno scrub al cuoio capelluto ogni dieci, quindici per liberarlo da eventuali piccole impurità accumulate



VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?