Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Aborto

Bianca Atzei ha perso un figlio

di
Pubblicato il: 19-10-2021

La cantante aspettava un figlio dopo più di un anno di tentativi e cure. Ha scelto di condividere il suo dolore sui social.


Bianca Atzei ha perso un figlio © Instragram (profilo ufficiale Bianca Atzei)

Sanihelp.it - In tre scatti, che immortalano altrettante pagine scritte al computer, pubblicati sul proprio profilo Instagram, lo scorso 11 ottobre, Bianca Atzei, classe 1987, ha fatto una confessione dolorosa ai propri follower: ha infatti svelato di aver perso il figlio che portava in grembo, frutto dell’amore con Stefano Corti, inviato de Le Iene.

Non è la prima che si trova ad affrontare questa drammatica esperienza e a scegliere di raccontarlo: recentemente lo hanno fatto, per esempio, anche Meghan Markle e Manila Nazzaro. Ma nel suo racconto c’è anche il dolore legato alla difficoltà di concepire questo figlio, che inevitabilmente amplifica anche quello della perdita.

«Voglio raccontarvi la mia esperienza per sensibilizzare su un argomento di cui si parla poco, ma in cui purtroppo si trovano a vivere tante coppie» scrive Bianca. «Per più di un anno abbiamo cercato un figlio […] Più o meno dopo un anno ti consigliano di fare degli esami approfonditi. Forse (mio pensiero personale) sarebbe opportuno farlo molto prima, per non permettere che si inneschi un meccanismo negativo che coinvolge anche il rapporto di coppia».

I due hanno così dovuto ricorre a quello che la cantante definisce un «aiuto tecnologico»: «E non importa per quanti giorni devi farti le punture di ormoni in pancia e tutto il resto, anche se sei sempre meno in forze e il percorso diventa sempre più difficile psicologicamente, vai avanti positiva e felice perché ti aggrappi a quel 35 per cento di possibilità di restare incinta».

Dopo più di un anno succede e la gioia è comprensibilmente incontenibile: « Quando ho visto quel test positivo è stata l'emozione più bella della mia vita. Eravamo al settimo cielo! Avremmo voluto urlarlo al mondo intero. Purtroppo quella felicità è sparita nel momento in cui abbiamo saputo che la gravidanza si è interrotta dopo qualche mese e si è dovuto intervenire chirurgicamente».

L’artista, che pure ammette di essere passata «in un battito di ciglia dalla felicità più grande alla sofferenza più forte», dopo aver ringraziato il compagno, i famigliari, i medici e quanti le hanno dimostrato il loro affetto, non intende lasciarsi abbattere: «Sono sicura che arriverà di nuovo qualcosa di bello. […] Tengo ancora vivo il sogno di poter diventare mamma».



VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?