Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

L'arte del riciclo

Frutta tropicale, cinque idee per riutilizzare gli scarti

di
Pubblicato il: 26-10-2021

Frutta tropicale, cinque idee per riutilizzare gli scarti © F,lli Orsero

Sanihelp.it - E’ buonissima, ricca di gusto e di sapore, colorata e supervitaminica. E’ la frutta tropicale che trova sempre più posto nelle nostre tavole. Dalla papaya al mango, dal succoso ananas al versatile avocado, la frutta che arriva dai Tropici può avere anche un risvolto green.

Innanzitutto attenzione al momento dell’acquisto a scegliere confezioni zero-plastiche come i nuovi eco-pack proposti da F.lli Orsero, marchio noto per l’alta qualità della sua frutta che lavora di pari passo anche allo sviluppo del packaging che protegge i suoi prodotti, cercando sempre soluzioni innovative, attente alla circolarità e che mantengono inalterati gli standard qualitativi.

I nuovi ecopack, confezioni 100% riciclabili nella carta o nell’umido, decorate con una grafica tropicale, stampata con inchiostri a base vegetale, saranno utilizzati per tutte le linee di frutta esotica del brand, tra cui la popolare e amata gamma dei maturi al punto giusto e la linea biologica.

Ecco allora cinque idee per dare nuova vita anche a quel che resta della frutta tropicale dopo averla gustata.

Tingi gli abiti con l’avocado  Dal seme dell’avocado è possibile ricavare una tintura per vestiti di uno splendido colore rosa antico: metti a bollire i semi di avocado in una pentola piena d’acqua, a fuoco lento per un paio d’ore. Spegni il fuoco, immergi i tessuti e lasciali in ammollo per un minimo di quattro ore. Per un risultato perfetto utilizza abiti in fibre naturali, che assorbono meglio la tintura, ed evita di asciugare il tessuto alla luce del sole, per evitare di scolorirlo.

Coltiva il frutto della passione Esotica quanto basta per coltivarla in casa, la pianta del passion fruit è un rampicante con un bellissimo fiore. Per coltivarla basta far seccare i semini del passion fruit per poi seminarli in un piccolo contenitore, e trapiantare il tutto in un vaso più grande una volta che la pianta è cresciuta.

Aromatizza il sale con il lime Preparare il sale aromatizzato al lime è semplicissimo: grattugia la scorza di un paio di lime bio, aggiungila al sale grosso e lascia riposare la miscela in un contenitore ermetico in vetro per almeno una settimana. Versatile in cucina, il sale aromatizzato è perfetto da confezionare e regalare ad amici e parenti.

Porta in tavola la pitaya La pitaya è un frutto esotico insolito, fresco e dai molteplici utilizzi. La sua buccia, coloratissima e rigida, non è da meno! Dopo aver tagliato in due la pitaya e averne estratto la polpa con un cucchiaino otterrai due coppette super esotiche: utilizzale come contenitore per le tue macedonie!

Prepara uno scrub con il bananito Tra i mille utilizzi del bananito ci sono anche applicazioni dedicate alla beauty routine. Per realizzare uno scrub viso, corpo e mani basta miscelare la polpa di un paio di frutti maturi, la loro buccia a pezzetti e dello zucchero di canna, e applicarla sulle parti da trattare, massaggiando con movimenti circolari per favorire l’azione esfoliante.



VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?