Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Scelte di gusto e benessere

Adolescenti a tavola

di
Pubblicato il: 30-11-2021

Cercano gusto e leggerezza. Lo speck è un alimento perfetto per la loro crescita. Lo conferma anche la dietista.


Adolescenti a tavola © istock

Sanihelp.it - È un momento di svolta, sempre complesso, a volte difficile. L’adolescenza porta con sé grandi cambiamenti sia a livello fisico che psicologico. Le ossa si allungano, cresce la statura, si registra un aumento del volume della massa muscolare.

«I bisogni di energia e nutrienti sono molto specifici e vanno adeguatamente soddisfatti», spiega la dottoressa Marta Molin, Laurea in Dietistica, esperta anche nel trattamento dei disturbi alimentari e nell’alimentazione sportiva. In questo senso lo Speck Alto Adige IGP può essere un ottimo alleato da introdurre nell’alimentazione degli adolescenti che in genere, secondo il CREA - Centro di ricerca Alimenti e nutrizione -, dimostrano una «scarsa aderenza alle raccomandazioni nutrizionali e, in particolare, un eccesso di energia proveniente da grassi a scapito di quella assunta dai carboidrati. Inoltre, non introducono sufficiente frutta, verdura, legumi e pesce e, soprattutto nelle ragazze, si registra un’emergente carenza di ferro».

Ricco in sostanze nutritive e in sali minerali come fosforo, potassio e zinco, l’autentico salume altoatesino è una vera e propria eccellenza della produzione Made in Italy e, come confermato dal documento tecnico-scientifico elaborato da NFI (Nutrition Foundation of Italy), perfettamente inseribile in una dieta corretta e bilanciata, in ogni fascia d’età, proprio grazie alle sue caratteristiche intrinseche.

Lo Speck Alto Adige IGP ha una ridotta concentrazione di grassi rispetto a 25 anni fa (- 8%) e un gusto piacevole. Ecco perché gli adolescenti possono prediligerlo rispetto a merendine o snack ricchi in grassi saturi. «Il salume altoatesino resta tra i più magri e leggeri della categoria: solo il 35% sono grassi saturi mentre il restante 65% è composto da insaturi, molto utili per diminuire i valori del colesterolo cattivo a favore di quello buono», precisa la dottoressa Molin.

In un organismo in crescita e in costante sviluppo anche la quantità di ferro assume un’importanza fondamentale e lo Speck Alto Adige IGP garantisce un buon apporto di ferro: il 5% su una porzione di 50 g di Speck Alto Adige IGP. Un micronutriente che è già importante per i giovani ragazzi ma che per le ragazze diventa ancor più imprescindibile, considerando il loro maggior fabbisogno giornaliero di 18 mg dovuto al ciclo mestruale.

Secondo i LARN - Livelli di Assunzione giornaliera Raccomandata di energia e Nutrienti – in una corretta alimentazione, gli adolescenti devono includere almeno il 12-15% di 2 proteine e lo Speck Alto Adige IPG ha un ottimo apporto proteico pari al 31%. «Nella fase di sviluppo come quella dell’adolescenza, queste proteine di elevata qualità e gli aminoacidi ramificati (rispettivamente 1,6 g di valina, 1,4 g di isoleucina e 2,3 g di leucina su 100 g) sono molto utili per la crescita dell’organismo, la formazione di anticorpi e anche per lo sviluppo della muscolatura, non solo per i giovani che praticano sport ma anche per tutti gli altri», ha spiegato la dottoressa.

Lo Speck Alto Adige IGP è inoltre ricco in vitamine del gruppo B che aiutano a trasformare il cibo in energia: la B1 supporta il sistema nervoso; la B2 contribuisce al buon metabolismo del ferro e protegge le cellule nervose dallo stress ossidativo; la B3 favorisce le normali funzioni psicologiche e riduce la stanchezza. Inoltre, la B6 e la B12 sono fondamentali anche per il loro contributo nel metabolismo energetico.

Lo Speck Alto Adige IGP è dunque un’eccellenza assoluta, tutelata da standard ben precisi e prodotta da soli 28 produttori altoatesini autorizzati che operano nel pieno rispetto dei processi di controllo e sicurezza: dalla materia prima fino alla speziatura, affumicatura e stagionatura, vengono infatti garantiti il sapore e l’aroma. Ed è proprio il gusto un plus non indifferente dello Speck che lo rende certamente tra gli alimenti più apprezzati e scelti anche dai giovani adolescenti. Perfetto come spuntino salato e da prediligere alle merendine ricche in grassi saturi e zuccheri, lo Speck Alto Adige IGP può essere proposto anche come secondo piatto accompagnato da pane o grissini per un maggior apporto di proteine, fibra, potassio e zinco o, ancora, in associazione con la frutta, che ne favorisce l’assorbimento di alcune delle sue sostanze nutritive, come la vitamina B12 o il ferro.



VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?