Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > News

La tavola delle feste se la tiroide non funziona

di
Pubblicato il: 07-12-2021

La tavola delle feste se la tiroide non funziona © istock

Sanihelp.it - Soffrire di disturbi della tiroide non deve limitare la socialità e la voglia di godere del buon cibo anche in presenza di disfunzioni della tiroide.

A ricordarlo è la dott.ssa Serena Missori, già autrice di Tiroide e metabolismo - le ricette e da poco tornata in libreria con la preziosa guida La dieta della tiroide biotipizzata (Edizioni Lswr).

Il libro si propone di far comprendere al lettore  come migliorare la convivenza con il proprio disturbo alla tiroide, cercando di eliminare o comunque minimizzare fastidi e sintomi, grazie a un percorso da costruire in base al proprio biotipo morfologico, al proprio stile di vita e con un’alimentazione studiata su misura per il proprio disturbo della tiroide.

«Non c’è famiglia in Italia che non abbia una versione della lasagna da proporre per le feste, la domenica, per le occasioni speciali. Questa è la mia versione, ed è quella che mi ha ispirato la nostra casa immersa nella campagna romana in cui non è raro incontrare cinghiali. Con delle accortezze e varianti è resa digeribile praticamente a tutti» spiega la dottoressa Missori.

«Si può scegliere una pasta all’uovo tradizionale, ma anche di lenticchie o senza glutine. La ricetta è testata in tutte le versioni, ed è anche naturalmente priva di lattosio. Il parmigiano è da evitare se si ha permeabilità intestinale in atto o allergia-intolleranza alle caseine. In tal caso si può abbondare con la besciamella perché il burro chiarificato non ha proteine del latte» rivela ancora l’autrice del libro.

Altro piatto suggerito dalla dott.ssa Missori è lo Spezzatino con salsa alla curcuma. 
«Propongo la mia ricetta con le opportune modifiche funzionali perché mi piace che ogni pasto comunichi qualcosa di costruttivo ai nostri corpi. Così, anche una ricetta classica come lo Spezzatino può essere potenziata. Non vi scoraggiate per i tempi di cottura, perché se si fa cuocere lo spezzatino a fuoco basso, durante la cottura si potrà fare tutto quello che vogliamo. Per una variante ancora più gustosa si può aggiungere zenzero fresco grattugiato e sostituire il brodo con il latte di cocco». 

Di seguito, ingredienti e procedimento completi.


LASAGNA DELLA FORTEZZA

PREPARAZIONE PER LA BESCIAMELLA

❶ Fai bollire l’acqua.

❷ In una pentola fai sciogliere il burro chiarificato, aggiungi la farina poco alla volta ed amalgama, aggiungi via via l’acqua nella quantità tale da formare una besciamella liquida ma cremosa a sufficienza.

❸ Aggiungi a piacere la noce moscata e assaggia per aggiustare di sale. Tieni da parte.

PER LA LASAGNA

❶ Cospargi con il ragù il fondo di una teglia delle giuste dimensioni, disponi un primo strato di pasta, ricopri con ragù, a seguire con la besciamella e il parmigiano. Procedi aggiungendo pasta, ragù, besciamella e parmigiano sino a completare tutti gli strati desiderati (puoi congelare la lasagna già farcita da scongelare prima della cottura).

❷ Accendi il forno a 180°C ventilato o 200°C statico per i primi 10 minuti di cottura e poi abbassa a 180°C.

❸ Inforna e cuoci per 20-25 minuti in base alla croccantezza desiderata in superficie.

❹ Servi.

TEMPO DI PREPARAZIONE 15 minuti
TEMPO DI COTTURA 20-25 minuti in forno

INGREDIENTI PER 10 PORZIONI

Per la lasagna:

- 500 g di pasta secca per lasagna (all’uovo, di lenticchie rosse o senza glutine)

Per la besciamella:

- 100 g di burro chiarificato o ghee
- 5-6 cucchiai di farina di riso
- Acqua qb
- Noce moscata grattugiata o in polvere qb
- Sale qb

Per il ragù:

- 500 g di macinato di cinghiale o misto (pag. 139)
- 1,5 litri di salsa di pomodoro
- 100 g di parmigiano reggiano o grana 36 mesi (se tollerato)

SPEZZATINO ALLA SALSA DI CURCUMA

PREPARAZIONE

❶ In una pentola di medie dimensioni scalda l’olio e aggiungi le cipolle, le carote e il sedano tagliati, fai rosolare per 1 minuto e poi copri, lascia cuocere a fuoco basso per 2 minuti.

❷ Alza la fiamma e aggiungi lo spezzatino e lascia rosolare girando spesso per un paio di minuti.

❸ Sfuma con il vino, lascia evaporare l’alcol e aggiungi il brodo.

❹ Chiudi la pentola e lascia sobbollire per circa 30-40 minuti controllando di tanto in tanto che non asciughi troppo (in tal caso aggiungi brodo o acqua).

❺ Preleva con un cucchiaio la maggior parte del condimento (cipolla, sedano, carote) e del liquido di cottura, e rendili cremosi in un mixer o con il frullatore a immersione dopo aver aggiunto la curcuma, il pepe e il peperoncino. Tieni da parte.

❻ Continua la cottura aggiungendo le olive e il sale.

❼ A cottura ultimata servi lo spezzatino con la crema alla curcuma.

TEMPO DI PREPARAZIONE 5 minuti

TEMPO DI COTTURA 45-60 minuti a seconda della pentola

INGREDIENTI PER 4 PORZIONI

- 500 g di spezzatino di vitello (già tagliato a cubetti)
- 4 carote medie tagliate a rondelle
- 4 cipolle bionde tagliate a rondelle
- 3 coste di sedano tagliato a pezzetti
- 1 bicchiere di vino bianco
- 3 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
- Sale integrale qb
- Pepe nero qb
- Peperoncino macinato qb
- 30 olive nere denocciolate
- 300 ml di brodo di ossi (pag. 171) o vegetale o acqua (ma aggiusta di sale)
- 1 cucchiaio colmo di curcuma in polvere



VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?