Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Strategie notturne

Sonno a prova di feste

di
Pubblicato il: 15-12-2021

Sonno a prova di feste © istock

Sanihelp.it - «La stagione invernale porta molti cambiamenti nelle consuete abitudini ed è importante considerare nella propria routine le 7-9 ore di sonno raccomandate a notte per essere nella miglior forma possibile durante questo periodo di festa» commenta la Dottoressa Verena Senn, neurobiologa e responsabile della ricerca sul sonno di Emma - The Sleep Company.

«Infatti, durante le festività natalizie dormiamo meno, dunque la quantità di sonno REM diminuisce. Di conseguenza, potrebbe esserci un deficit REM e un REM rebound durante le notti di Natale. Ciò significa che per compensare le fasi del sonno REM perse, il sonno REM inizia molto prima nelle notti successive e dura più a lungo del solito. Le persone che hanno sperimentato l’effetto del REM rebound riferiscono sogni più intensi: questo è assolutamente normale e non c'è bisogno di preoccuparsi. È fondamentale, dunque, usare le vacanze di Natale per dormire, ma non più di 9 ore a notte, elaborare i propri sogni e… rilassarsi» conclude l’esperta. Ecco i suoi consigli per dormire bene durante le feste.

Fare il più possibile scorta di luce diurna naturale: è importante sfruttare attivamente le ore di sole in inverno, per questo si consiglia di uscire e lasciarsi scaldare dal sole al mattino o durante la pausa pranzo, sia che ci si trovi in ufficio sia durante i giorni di smart working. Può essere l’occasione per acquistare i regali oppure semplicemente per concedersi una sana passeggiata.

Rimanere attivi e fare attività fisica durante il giorno: per quanto possa sembrare difficile, è fondamentale non dimenticare di includere l'esercizio fisico nella propria quotidianità. Basta poco a volte: se è possibile si può pensare di andare in bicicletta al lavoro, fare un po’ di jogging nel pomeriggio o qualche sessione di aerobica a casa. Queste attività, oltre a mantenere il corpo caldo durante le giornate fredde, hanno il pregio di donare energia extra per affrontare la maratona natalizia di feste e incontri di famiglia.

Non alzare troppo il riscaldamento in camera da letto: la temperatura ambientale ideale per dormire bene di notte è di 18° C. Una golden rule da considerare è quella di aprire le finestre e lasciar entrare l'aria fresca giusto per un paio di minuti quando ci si sveglia e prima di addormentarsi. Infine, il termostato dovrebbe essere regolato su un piacevole 18° C ​​per trascorrere una notte riposante.

 Evitare di arrivare al periodo festivo con un debito di sonno: in caso si può tamponare la situazione andando a dormire prima oppure fare un pisolino di 30 minuti tra mezzogiorno e le ore 16:00, proprio per evitare di avere sonno arretrato.

Non andare a dormire subito dopo cena: si consiglia di non coricarsi per almeno 2-3 ore dopo il pasto. Questo vale in generale, ma soprattutto quando nelle occasioni festive si tende a consumare cibi più elaborati del solito e una maggior quantità di alcolici. In questo modo si consente al corpo di digerire correttamente prima di addormentarsi.



VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?