Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Hear me out

di
Pubblicato il: 30-12-2021

Hear me out © istock

Sanihelp.itHear me out, titolo originale del film On est fait pour s’entendre è uscito nelle sale italiane a metà novembre ed è estremamente interessante, da vedere magari in questi giorni di festa con un po’ di tempo libero in più, perché racconta senza tabù di una tematica molto importante, quella dei problemi uditivi.

Il tema portante di tutta questa commedia romantica sono i problemi d’udito molto noti a Pascal Elbè regista  e protagonista della pellicola, perché lui ne è affetto.

«Sono i miei figli che mi hanno detto che dovevo fare un film su qualcosa che avevo davanti agli occhi: i problemi all'udito, i miei problemi all'udito» racconta Elbè.

D’ispirazione per il regista è stata anche la lettura del libro di David Lodge, La vie en Sourdine (In italiano Il prof è sordo, edizioni Bompiani) poiché è riuscito a impressionarlo fortemente per la maniera con la quale Lodge è riuscito a far capire così bene cosa si prova quando si hanno dei problemi uditivi.

Nel film la storia narrata è quella di Antoine, un professore, che sembra non voler ascoltare nessuno.

I suoi colleghi gli rimproverano di non essere concentrato, mentre i suoi studenti si lamentano perché vorrebbero più attenzione dal loro insegnante.

Persino i suoi affetti più cari sono a disagio nei suoi confronti perché trovano Antoine privo di empatie.

Il problema di Antoine, però, è un altro: sebbene sia ancora giovane, ha perso buona parte delle proprie capacità uditive.

La situazione provoca delle tensioni e l'arrivo di una nuova vicina di casa, li acuisce.

Claire, la nuova vicina, è venuta a vivere qualche tempo dalla sorella e cerca tranquillità.

Peccato che Antoine ascolti la musica ad altissimo volume... Il resto della storia è tutta da scoprire.

Non è la prima volta che il mondo del cinema si interessa ai problemi di udito: il celebre cineasta Pedro Almodovar ha rivelato di aver sofferto disagio e isolamento sociale a causa degli acufeni dei quali soffre.

Queste prese di posizione di personalità pubbliche possono aiutare ad abbattere i tabù che circondano i problemi di udito.



VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?