Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Beauty invernale

Fa freddo? Scegli le cure calde

di
Pubblicato il: 10-01-2022

Fa freddo? Scegli le cure calde © istock

Sanihelp.it - Una lunga immersione nell’acqua calda è quello che ci vuole nel pieno dell’inverno per ritemprarsi dopo una giornata di freddo. Attenzione però a non prolungare eccessivamente la sosta in acqua per evitare di disidratare la pelle e di peggiorare problemi di circolazione e di cellulite.

Voglia di tepore? Lo regalano anche le creme snellenti e anticellulite ad effetto termico. Contengono sostanze come il peperoncino che, richiamando sangue verso la superficie del corpo, offrono un piacevole senso di calore. Non serve massaggiarle a lungo mentre, sempre per offrire al corpo un caldo benessere, si può ricorrere a un lungo massaggio, dal basso verso l’alto per stimolare il microcircolo, con una crema dalla fragranza calda di legni e spezie.

Un abbraccio avvolgente è anche quello degli oli e dei burri per il corpo. Anche in questo caso si possono scegliere in una profumazione intensa e si possono scaldare leggermente sul calorifero o su una pentola in ebollizione: importante è mettere la dose di prodotto che si pensa di usare in una ciotolina in modo che tutto il resto non venga scaldato perché potrebbe alterarsi.

Anche nelle spa i trattamenti sono all’insegna di un piacevole tepore. Nella CXI SPA del Lido Palace di Riva del Garda si può provare il Lumen massage che disseta la pelle goccia dopo goccia grazie a un  massaggio con una candela cosmetica di burri vegetali, che viene sciolta sulla pelle (50 minuti 130 euro, 80 minuti 190 euro).

In alternativa si può sperimentare il Powder massage, un caldo massaggio distensivo effettuato con polveri della tradizione indiana, olio di sesamo e oli ayurvedici detossinanti, ideato per rilassare e rigenerare profondamente il corpo, con manualità lente e profonde. Questo rituale dona calore e vigore al corpo, rilassando tutta la muscolatura contratta (50 minuti, 125 euro). Ci si dedica poi al percorso CXI GRADI: si comincia dal bagno di tepore aromatizzato alla camomilla a 39°, per proseguire con il bagno di vapore alle fragranze di limone di 45°, passando per i 50° del bagno mediterraneo fino ai 90° della sauna finlandese.

Un mondo wellness di 2500 mq dove immergersi in un regno di saune dai calori ed aromi diversi. È il centro benessere dell’Excelsior Dolomites Life Resort di San Vigilio di Marebbe (BZ), in cui spicca la Sky Spa, esclusiva per gli adulti dotata di infinity pool a 33° con vista spettacolare sulle Dolomiti, un’ampia sauna panoramica e Forest, la sauna a raggi infrarossi.

Per riscaldarsi in coppia, il trattamento Dolomites Love comprende un pediluvio in mastello di legno con erbe e fiori di montagna, il massaggio con timbri caldi alle erbe, un bagno caldo rilassante alle erbe, spumante e praline, oltre al tempo per due nella spa suite privata con le pareti e il letto in legno di cirmolo (120 minuti, 229 euro).

Il 5 stelle Romantik Hotel Turm di Fiè allo Sciliar (BZ), vanta un'esclusiva SPA con ambienti molto originali, come la stanza in cui campeggia un lettino per massaggi formato da una grande pietra che viene riscaldata. Qui ci si può concedere il trattamento deluxe Bagno alle vinacce con massaggio all’olio di vinacciolo, un’esperienza unica da sperimentare da soli o condividere con il partner.

Dopo un peeling enzimatico esfoliante con vinaccioli spremuti a freddo che rimuovono le cellule morte, grazie gli acidi della frutta, la pelle risulterà molto morbida. La pelle viene poi coccolata con un olio di semi d'uva massaggiati sul letto di pietra calda e ci si immerge in un bagno rigenerante accompagnato da un bicchiere di Lagrein dell’Alto Adige (70 minuti 111 euro per 1 persona, 100 minuti 169 euro per coppia) .



VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?