HomeSalute BenessereSaluteVoglio un pianeta così

Voglio un pianeta così

Sanihelp.it –  Voglio un pianeta così è giunto alla sua IV edizione: la campagna di sensibilizzazione è stata fortemente voluta dal  Parlamento europeo e si prefigge, attraverso l’uso dei suoi canali web e social tra luglio e agosto,  di sensibilizzare i cittadini nell’adozione di comportamenti e stili di vita più sostenibili e rispettosi dell’ambiente.


L’Unione europea continua a essere in prima linea nella lotta al cambiamento climatico per raggiungere la neutralità climatica entro il 2050 e con il Green Deal europeo indirizzare la ripresa e lo sviluppo verso un’economia sostenibile e innovativa.

Anche quest’anno sono tanti i personaggi pubblici che hanno aderito alla campagna e che attraverso i loro canali social racconteranno che tipo di pianeta vorrebbero e la necessità di adottare uno stile di vita più sostenibile, consapevoli che le risorse del pianeta non sono infinite e vanno preservate con cura, senza sprechi, nel rispetto degli ecosistemi e delle biodiversità.

 

Per questo è fondamentale anche il ruolo che ogni abitante del nostro pianeta deve giocare, non solo per tutelare il presente, ma soprattutto per non compromettere quello delle generazioni future.

 

La campagna ha preso il via l’8 luglio in occasione della Giornata internazionale del Mar Mediterraneo con la testimonianza di Adriana Volpe.

Nelle prossime settimane saranno rese disponibili  quelle di Paola Perego (conduttrice), Tania Cagnotto (campionessa olimpionica), Casa Surace (factory e casa di produzione), Ludovica Di Donato (attrice e content creator), Arteteca (duo comico), Luca Trapanese (attivista), Anselmo Prestini (autore), Beatrice Quinta (cantante) e Chiara ASRM (youtuber e streamer). 

La campagna, inoltre, sarà l’occasione per racconta anche buone pratiche italiane impegnate per l’ambiente. Da Apicolturaurbana.it, dedita all’installazione e cura di alveari presso aziende, parchi e scuole, fornendo sia un servizio educativo che un'esperienza volta alla riscoperta della natura e alla protezione della biodiversità; passando per Nando, strumento di misurazione dei rifiuti con finalità educative; arrivando a Splastica, materiale innovativo realizzato a partire da scarti organici. 

Come per le passate edizioni, la campagna mira a coinvolgere i cittadini nel raccontare la propria idea green e condividere buone pratiche per la salvaguardia del pianeta, utilizzando l’hashtag #vogliounpianetacosì.

Le idee migliori potranno essere condivise sui canali social del Parlamento europeo in Italia.

 

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...