Advertisement
HomeSalute BenessereTumoriTumori della pelle: non solo melanoma

Tumori della pelle: non solo melanoma

Tumori: prevenzione e terapia

Sanihelp.it – Una nuova ricerca presentata al Congresso 2023 dell’Accademia Europea di Dermatologia e Venereologia, tenutosi a Berlino dall’11 al 14 ottobre, rivela che i tumori della pelle non melanoma (Nmsc, non-melanoma skin cancer) causano più decessi del melanoma stesso.


Il Nmsc rappresenta la maggior parte delle forme tumorali della pelle e, in confronto al melanoma, è meno probabile che si diffonda in altre parti del corpo ed è più facile da trattare.

Fra quelli di più frequente riscontro ricordiamo il carcinoma a cellule basali, anche detto carcinoma basocellulare, e il carcinoma a cellule squamose, o spinocellulari.

«L’incidenza più alta di Nmsc ha quindi portato a un impatto complessivo più sostanziale – ha spiegato Thierry Passeron, autore principale dello studio – per quanto allarmanti, queste cifre potrebbero essere in realtà sottostimate: l’Nmsc è spesso sotto segnalato nei registri dei tumori, il che rende difficile capire il reale carico di lavoro».

Una parte della popolazione è più a rischio, come le persone che lavorano all’aperto, i pazienti che hanno subito un trapianto d’organo e chi soffre di una patologia cutanea detta xeroderma pigmentoso.

Gli anziani e i soggetti con la pelle chiara sono più predisposti, ma anche chi ha la pelle scura non è immune e si registrano decessi anche in Africa.

Risulta quindi necessario sensibilizzare la popolazione, e non solo quella con fattori di rischio, sul fatto che il melanoma non è l’unica forma tumorale mortale, ma anche il Nmsc può risultare fatale, anche per le persone di colore. 

La via da seguire è, come sempre, la prevenzione e la diagnosi precoce.

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...