HomeTest e psicheMotivare se stessi, le strategie che funzionano

Motivare se stessi, le strategie che funzionano

Come sentirsi motivati

Sanihelp.it – Solo quando si ha una reale motivazione ci s’impegna davvero per ottenere ciò che si desidera. La motivazione, non a caso, va sempre a braccetto con la determinazione. Una virtù indispensabile che aiuta a perseverare anche nei momenti di difficoltà. Uno dei problemi principali della motivazione però, è che tende a svanire velocemente. Dunque, come ritrovare l’entusiasmo e la voglia di portare a termine qualcosa?

Si può essere spinti da una motivazione estrinseca, quindi indotta dal di fuori, o da una motivazione intrinseca, cioè da qualcosa che viene dall’interno, ad esempio la voglia di cambiare lavoro, di rimettersi in forma, ecc. Motiva se stessi, a prescindere da quale sia l’obiettivo da raggiungere, è fondamentale per la produttività, la creatività e la felicità.

Può capitare di essere poco motivati, ma non bisogna disperare. Esistono delle strategie che aiutano a combattere la mancanza di motivazione. Se si ha una battuta d’arresto la prima cosa da fare è rivedere i propri obiettivi e capire se sono realistici nei modi e nei tempi previsti. A volte, infatti, per ritrovare la spinta basta suddividere ulteriormente il proprio obiettivo in obiettivi più piccoli e più facili da raggiungere.

Un altro modo per ritrovare la motivazione è ispirarsi alle esperienze altrui, magari leggendo le storie di chi è riuscito a raggiungere degli obiettivi simili a quelli fissati. L’ingrediente più importante in ogni caso, è essere positivi. I pensieri, infatti, hanno la capacità di influenzare le nostre azioni in modo decisivo. Se i tuoi pensieri sono negativi difficilmente riuscirai a raggiungere gli obiettivi che ti sei dato, cadendo nella frustrazione.

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...