HomeTest e psicheChe cos'è l'autolesionismo e come si manifesta

Che cos’è l’autolesionismo e come si manifesta

Le cause e i sintomi dell'autolesionismo

Sanihelp.it – L'autolesionismo è quando qualcuno si ferisce intenzionalmente, ma non vuole porre fine alla propria vita. Le persone affette da questo disturbo, possono farlo tagliandosi, bruciandosi, picchiandosi o mordendosi, tirandosi i capelli o grattandosi le ferite sulla pelle, tra le altre cose. Anche se le persone che praticano l'autolesionismo non hanno intenzione di morire, a volte possono ferirsi più gravemente del previsto e quindi mettersi in pericolo.

Cosa scatena l'autolesionismo?

L'autolesionismo è talvolta usato come meccanismo per far fronte a sentimenti intensi o stress emotivo. La lesione inferta può servire ad alleviare temporaneamente il dolore emotivo o a distrarsi dal dolore psicologico trasformandolo in dolore fisico. Per alcune persone, l'autolesionismo può portare sollievo o senso di controllo. Sebbene possa sollevare l'umore di una persona per un po', spesso ritornano emozioni opprimenti o difficili.

Di seguito sono riportati esempi di circostanze o eventi che potrebbero portare una persona all'autolesionismo:

Una rottura o un rifiuto doloroso;

Un divorzio;

Abuso fisico o sessuale;

Patologia;

Problemi alimentari;

Cambiamenti nella scuola, nelle amicizie o nelle condizioni di vita;

Razzismo e discriminazione;

Bullismo;

Disforia di genere.

C'è più di una situazione o motivo che può portare qualcuno ad autolesionarsi. La salute mentale di una persona cambia nel tempo: possono esserci giorni in cui le tue capacità di coping non sono quelle che vorresti che fossero, o giorni in cui è più difficile di altri gestire le tue emozioni.

Come affrontare l'autolesionismo

Il richiamo all'autolesionismo può essere forte, soprattutto se è già capitato in passato e ti ha fatto sentire meglio, anche temporaneamente. Sebbene il comportamento autolesionista possa essere difficile da lasciar andare, ci sono cose che puoi fare per gestire i tuoi sentimenti e comportamenti alternativi che danno lo stesso senso di sollievo o controllo. Ecco alcune idee:

Esci o muovi il tuo corpo (in ogni modo possibile);

Urla in un cuscino;

Strappa un pezzo di carta in piccoli pezzi;

Essere coinvolti in uno sport o in un'attività che porta piacere;

Disegna, dipingi, scarabocchi o colora;

Sdraiati o riposa in un luogo sicuro;

Fai respiri profondi o pratica un esercizio di respirazione;

Guarda un programma TV o gioca a un videogioco;

Ascolta musica, balla o canta;

Usa un pennarello per scrivere qualcosa di positivo su di te o disegna sulla parte del tuo corpo che di solito fa male;

Mettiti in contatto con un amico per chattare;

Ripeti affermazioni personali come: 'Non mi farò del male. È qualcosa che posso controllare, non qualcosa che può controllarmi.

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...