Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Una potente cura ricostituente anche per il viso.

Un pieno di vitamina C anche per la pelle

di
Pubblicato il: 03-11-2020

Protettiva, energizzante e illuminante, è un toccasana per la pelle. Soprattutto in inverno.


Un pieno di vitamina C anche per la pelle © istock

Sanihelp.it - La cosmetica la conosce da tempo memorabile. E da tempo memorabile la inserisce nelle formule per la cura del viso grazie alle sue straordinarie proprietà. Ma, sia pur di vecchia data, la vitamina C non perde il suo appeal cosmetico ed è proprio per questo che sono tante le specialità di trattamento che la scelgono come punto di forza.

«La vitamina C vive oggi una nuova stagione di gloria inserita nelle sue declinazioni più efficaci in sieri, creme e maschere che beneficiano così del suo forte effetto antiossidante, energizzante e illuminante» spiega la dottoressa Anna Maria Peluso, dermatologa e dottore di ricerca in scienze dermatologiche alla Clinica Villalba di Bologna.

«Tra le tante virtù di questa preziosa vitamina c’è innanzitutto la sua capacità di arginare l’attacco dei radicali liberi, molecole tossiche che accelerano il processo di invecchiamento della cute» spiega l’esperta. Le formule che la contengono sono perfette quindi per potenziare le difese della cute anche nei confronti delle aggressioni ambientali ripetute come quella dannosa dello smog cittadino.

«La sua azione protettiva combinata con la capacità di riattivare un enzima importante nella produzione del collagene, la proteina che dà struttura e compattezza alla pelle, ne fa poi una preziosa alleata nella lotta contro rughe e cedimenti».

Fondamentale poi il suo effetto schiarente che, soprattutto nelle pelli non più giovanissime, gioca un ruolo chiave nell’uniformare e dare luce all’incarnato. 

Per sfruttare a pieno le grandi potenzialità di questa vitamina la moderna cosmetica ne ha saputo arginare i limiti. Innanzitutto quello di non essere proprio del tutto tollerata dalle pelli più sensibili: purificata e inserita in microcapsule, diventa meno aggressiva tanto che ne possono godere anche le pelli più sottili e delicate.

Alcune formulazioni arrivano a concentrare fino a un 25% di vitamina C pura. Questo potenzia al massimo l’effetto energizzante, illuminante e rivitalizzante dei trattamenti ma necessita di compensazioni cosmetiche, come abbassare il pH della formula inserendo altre sostanze come l’acido lattico, per permetterne un assorbimento ottimale e renderla del tutto affine alla pelle e quindi perfettamente tollerata.

Come sfruttare al massimo le potenzialità di questo tesoro cosmetico? Scegliendo come trattamento quotidiano una crema, un balsamo o un siero che la contenga tra gli ingredienti oppure prevedendo una cura intensiva con booster e altre formulazioni concentrate da usare per un ciclo di almeno un mese, a cadenza regolare oppure quando il viso si mostra stanco, spento e segnato. 



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
redazione

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?