Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Sostanze alternative

Bakuchiol, il retinolo naturale per una pelle giovane

di
Pubblicato il: 15-09-2020

L'estratto di questa pianta esotica consente di combattere le rughe, ridare compattezza al viso e anche di prevenire i nuovi segni del tempo


Bakuchiol, il retinolo naturale per una pelle giovane © iStock

Sanihelp.it - Un componente naturale che ha gli stessi effetti del retinolo.

Sta prendendo sempre più piede l’utilizzo di elementi naturali all’interno di creme e cosmetici, e uno di questi, con un nome sicuramente esotico, potrebbe essere il nuovo componente anti età per il futuro.

Si tratta del Bakuchiol, un estratto che proviene dalle foglie e dai semi della pianta chiamata Babchi. Questa pianta, che ha anche il nome latino di Psoralea corylifolia, è un’erba dai fiori viola, e viene utilizzata da secoli sia in ayurveda sia nella medicina tradizionale cinese.

Proprio questa pianta potrebbe essere la nuova soluzione per chi voglia combattere i segni dell’età in modo meno aggressivo rispetto a quanto accade con l’uso del retinolo tradizionale.

Infatti, in molte persone, e soprattutto in chi abbia una pelle delicata, il retinolo può comportare effetti negativi quali l’arrossamento, il senso di bruciore e di secchezza, mentre il Bakuchiol non determina questi effetti collaterali, mentre consente di ridurre l’acne, l’invecchiamento e anche l’iper pigmentazione.

I benefici che derivano dall’uso di questo estratto sono di diverso tipo.

Innanzitutto, consente di ridurre le rughe più sottili e anche di aumentare la naturale elasticità della pelle in modo gentile.

Inoltre, dà la possibilità di aumentare anche la compattezza della pelle che, in sole 12 settimane, sarebbe molto più soda e giovane.

Un’altra azione dell’estratto si ritroverebbe nella sua capacità di stimolare il collagene, una sostanza che è alla base della costituzione della nostra pelle, e che viene prodotta in quantità molto più ridotte già a partire dai 35 anni.

Essendo un sostanza naturale, il Bakuchiol consentirebbe anche di nutrire e di ridurre l’infiammazione a livello cutaneo, ed è per questo che i suoi estratti sarebbero davvero indicati per tutti coloro che soffrano di pelle secca, infiammata e delicata.

Infine, sarà possibile utilizzare il Bakuchiol anche per combattere l’acne, soprattutto in combinazione con altre sostanze molto utili, come l’acido acetilsalicilico, che già da solo viene impiegato con questo scopo.

Un elemento davvero ottimo legato all’uso del Bakuchiol è costituito anche dalla virtuale assenza di effetti collaterali e avversi.

Si potrà, quindi, prescrivere il suo utilizzo anche a chi abbia avuto delle esperienze negative con il retinolo, e anche alle donne nel periodo della gravidanza e dell’allattamento.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Dr Josh Axe

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?