Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Pratica e benefici

Postura corretta, col Pilates e con un piccolo check

di
Pubblicato il: 09-02-2021

Non solo esercizi: si può controllare il proprio portamento anche con alcuni accorgimenti quotidiani


Postura corretta, col Pilates e con un piccolo check © iStock

Sanihelp.it

La postura ha un’importanza fondamentale.

Si può pensare che la giusta postura sia legata semplicemente al portamento, ma questo non è vero.

Una postura errata, infatti, può predisporre a sviluppare una serie di problemi più ampi a carico di diverse strutture del corpo, dalla schiena, alle gambe fino agli organi interni.

Una postura curvata in avanti, ad esempio, può ridurre la capacità respiratoria e quella digestiva, mentre un’esagerazione della curva lordotica può portare anche alla diastasi addominale per l’indebolimento dei muscoli della parte anteriore del busto.

Ecco perché bisognerà impegnarsi nella predisposizione della corretta postura fin da subito, soprattutto in tempi come questi, nei quali tante persone lavorano da casa, in un ambiente non creato appositamente per l’attività d’ufficio.

Il Pilates può davvero aiutare sotto questo punto di vista.

Anzi, la disciplina è stata creata proprio con questo obiettivo, tra gli altri.

Con il potenziamento dei muscoli posturali e profondi sarà possibile ridurre i dolori e acquisire un portamento migliore.

Oltre agli esercizi, però, ci si potrà impegnare anche a fare ogni tanto un check della propria postura.

Ecco i punti ai quali prestare attenzione:

- Ci si porterà in posizione eretta, con i piedi aperti alla larghezza dei fianchi. Si controllerà il peso, che dovrà essere appoggiato in modo equo sui due piedi


- L’addome non dovrà mai essere completamente rilassato, e dopo un po’ ci si farà l’abitudine. Ci si dovrà allungare verso l’alto, con una piccola contrazione addominale, e allargando leggermente la cassa toracica


- Anche il collo dovrà essere allungato: si controllerà questo aspetto pensando di voler portare verso l’alto la testa a livello della nuca


- Infine, si controllerà la posizione delle spalle: si ruoteranno le spalle indietro e si rilasseranno

Questo check si potrà fare diverse volte al giorno, e dopo un po’ non sarà più necessario, in quanto diventerà un’abitudine il fatto di mantenere una buona postura.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Stefania D'Ammicco

© 2021 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?