HomeNewsPomodori anche in poco spazio

Pomodori anche in poco spazio

Orto

Sanihelp.it – Non tutti hanno la fortuna di avere un piccolo orto o un giardino,  a volte neppure un balcone, dove dedicarsi in tutta tranquillità all’hobby dell’orticoltura, e c’è anche chi ha giusto lo spazio di un davanzale o anche meno. A questi sfortunati proponiamo una piccola soluzione per non rinunciare a un assaggio di natura: i pomodorini «pensili».

In genere si usa appendere, in cestini pensili cascate di fiori, ma si può fare lo stesso anche con una piantina di pomodorini ciliegini, capace di regalare una discreta quantità di frutti, per gustosi piatti estivi. Si possono scegliere anche altre varietà, ma meglio preferire comunque quelle con i frutti più piccoli, che non appesantiscono troppo il cestino.

Come fare? Seguiamo i consigli di Sheherazade Goldsmith, l'esperta di consigli green, che, nel suo Vivere secondo natura (edizioni Tecniche nuove), propone alcuni semplici passi da seguire. Occorre prima di tutto munirsi di un cestino da poter appendere, meglio se rivestito internamente con una tela di sacco, porosa, e con plastica fortata. In un cesto di 25 centimetri di diametro ci sta tranquillamente una piantina di pomodori. Se è più grande, allora se ne possono mettere anche due-tre.

Per il terriccio si consiglia quello a base di argilla, a cui aggiungere granuli e ghiaia per favorire il drenaggio dell’acqua: i ristagni, infatti, possono determinare la rottura dei frutti e, del resto, i pomodori richiedono innaffiature frequenti, soprattutto nei periodi caldi. Il cestino va appeso in un luogo soleggiato, ma riparato (si può sfruttare anche la persiana aperta) e vanno concimati spesso con un fertilizzante specifico. Si raccolgono i frutti maturi e, a fine stagione, anche quelli acerbi possono essere fatti maturare dopo il raccolto.

Ultime news

Storie di profumi

No alcol in gravidanza

Gallery

Lo sapevate che...