Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

superare l'isolamento sociale ed emotivo

Apparecchi acustici per recuperare l'udito

di
Pubblicato il: 28-12-2021

Apparecchi acustici per recuperare l'udito © istock

Sanihelp.it - Un apparecchio acustico può davvero cambiarci la vita. Consentendoci di percepire anche i suoni più deboli, partecipare attivamente alle conversazioni con gli altri, ascoltare la TV, apprezzare la musica, questi strumenti di ultima generazione sono la soluzione ottimale per limitare ogni forma d’isolamento sociale ed emotivo dovuto alla sordità.

Annoverati fra i dispositivi medici ad alta tecnologia, gli apparecchi acustici si sono evoluti grazie al digitale.

Considerati alla stregua di piccoli computer, gli apparecchi vantano dotazioni interessanti come i microfoni direzionali, le soluzioni ricaricabili, il sistema wireless.

Grazie a proposte altamente personalizzabili Audiovita offre apparecchi regolabili, con supporti realizzati a misura, in base alla perdita uditiva e alle esigenze individuali  del paziente. Si tratta di soluzioni che agiscono in maniera selettiva, amplificando i soli suoni utili per una percezione uditiva che risulti il più veritiera e naturale possibile.

La cura dell’udito e la scelta dell’apparecchio acustico, per garantirsi una buona qualità della vita

Curare l’udito è importante per vivere appieno e con soddisfazione la vita sociale e lavorativa. Trascurare l’incedere dei disturbi acustici può portare a un aggravamento delle condizioni, e a un abbassamento repentino della percezione dei suoni.

La perdita dell’udito sopraggiunge in maniera diversa da individuo a individuo. C’è chi non riesce a percepire le alte frequenze, mentre altri quelle medie o basse. Ed è proprio in base alle esigenze, che il tecnico audioprotesista personalizza il profilo individuale, offrendo una soluzione a misura.

Di fatto non esiste un unico apparecchio, in grado di risolvere tutti i problemi. In caso di difficoltà uditive ci si affida alla competenza di un professionista, che accompagnare il paziente attraverso un percorso di riabilitazione uditiva, per ottenere la massima performance e soddisfazione dall’apparecchio scelto.

Le diverse tipologie di apparecchio acustico

In commercio sono disponibili diverse tipologie di apparecchi acustici. La scelta gravita attorno a:

. apparecchi acustici digitali

. apparecchi etroauricolari

. apparecchi endoauricolari

. apparecchi acustici senza batterie.

Grazie alla tecnologia digitale è possibile regolare l’apparecchio direttamente attraverso il computer, e convertire in suoni in codice digitale, a seconda delle necessità dell’utilizzatore.

Gli apparecchi digitali offrono un ascolto nitido e naturale, una qualità eccellente del suono, una comprensione chiara del parlato, una riduzione dei rumori circostanti, e una soluzione wireless per ascoltare la TV e il cellulare direttamente attraverso l’apparecchio acustico.

Se gli apparecchi etroauricolari vengono collocati dietro il padiglione auricolare, e si adattano alle perdite uditive consistenti, gli apparecchi endoauricolari, caratterizzati dalle dimensioni estremamente ridotte, si possono introdurre direttamente nel condotto uditivo e, una volta indossati, sono invisibili.

L’ultima categoria considera gli apparecchi acustici senza batterie. Per questa tipologia di apparecchio è sufficiente una notte nell’apposito supporto per ricaricarsi totalmente, e consentire al paziente di affrontare perfettamente una nuova giornata.



VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?