Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Ortica



Autore: Angela Nanni
Data inserimento: 28-12-2015

Dell’ortica sono presenti diverse speci, fra le più diffuse la dioica e la urens: tutte appartengono alla famiglia delle urticaceae. Queste piante sono diffuse in tutto il mondo, sono erbacee annuali o perenni, con un’altezza variabile dai 50 ai 150 cm, crescono spontanee fino ai 2500 m sul livello del mare, soprattutto nei terreni molto azotati; tutta la pianta è contraddistinta da una fitta peluria urticante; i suoi fiori sono piccoli raccolti in spighe di colore verdastro


Assunzione e uso  Assunzione e uso
Assunzione e uso Assunzione:
L’ortica è disponibile in commercio sotto forma di integratore alimentare, come tisana e come estratto secco: in questa forma, generalmente, se ne assumono dagli 8 ai 12 mg al dì, per kg di peso suddiviso in due somministrazioni da assumere preferibilmente lontano dai pasti.

Uso:
L’ortica da sempre ha una valenza fitoterapica: viene utilizzato come antireumatico poiché esplica una certa attività antiinfiammatoria; ha proprietà immunostimolati ed è molto attivo sul sistema genitourinario, è un buon diuretico, aiuta nella rimozione dei calcoli e nel dar sollievo alle infezioni delle vie urinarie. Ha anche un’interessante attività emostatica infatti rimedi a base di ortica possono essere somministrati per bloccare il sangue dal naso.L'ortica è molto apprezzata per la sua azione nell’ipertrofia prostatica benigna e per la sua attività dermatologica: l’ortica trova impiego in alcune formulazioni per uso topico per l’acne e in numerosi prodotti studiati appositamente per i capelli grassi




Ultime piante inserite: