Advertisement
HomeVita di coppiaLa classifica delle zone erogene femminili più hot

La classifica delle zone erogene femminili più hot

Donne

Sanihelp.it – Le zone erogene sono quelle aree del corpo altamente sensibili che, opportunamente stimolate con baci e carezze, possono portare all’eccitazione e – a volte – anche all’orgasmo. Alcune zone erogene, come quelle direttamente legate ai genitali, sono abbastanza scontate, altre meno e ognuno ha le proprie preferite, così come preferito è il metodo per stimolarle in modo che regalino vere e proprie esplosioni di piacere.


Gleeden, sito per gli incontri extraconiugali con oltre 11 milioni di utenti attivi e oltre due milioni in Italia, ha voluto scoprire quali sono le parti del corpo che più fanno urlare di piacere le donne italiane (e se gli uomini ne sono o meno a conoscenza), e lo ha fatto attraverso un sondaggio che ha raccolto il parere di circa 4000 iscritti (oltre 1.800 donne italiane e 2.200 uomini) nel nostro Paese.

Secondo il sondaggio di Gleeden, per le donne italiane sono i capezzoli (e al terzo posto il seno in generale)  la zona la cui stimolazione accende maggiormente il desiderio. Segue il clitoride, e solo al quarto posto troviamo i genitali esterni (grandi e piccole labbra). Subito dopo spicca l’interno coscia, le orecchie e poi le zone più coinvolte nei baci: collo/nuca e bocca/labbra. Solo al nono posto, il lato B e in particolare l’area dell’ano, poiché i glutei veri e propri sono ancora più in basso nella classifica (al dodicesimo posto), preceduto da un’area meno prevedibile, come l’ombelico. Nella classifica stilata dalle donne non manca poi tutta una serie di aree del corpo che potremmo definire più insospettabili, come i capelli, l’incavo delle ginocchia, la schiena, piedi, mani e dita e persino le ascelle.

E gli uomini che pensano? Alla domanda «quali sono le parti del corpo femminile che secondo te danno maggiore piacere quando opportunamente stimolate» la quasi totale maggioranza degli intervistati ha dato le risposte più dirette e scontate: organi genitali (clitoride, vagina e pube), seno e lato B (ano e glutei), punto G – aree del corpo su cui concentrano maggiormente le loro attenzioni quando vogliono dare piacere alla propria partner  – relegando nelle retrovie zone non trascurabili per le donne come collo, bocca, interno coscia. Pochi uomini quindi paiono davvero a conoscenza dei punti femminili più sensibili e ancora meno quelli in grado di padroneggiare con maestria la sottile arte dei preliminari.

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...