Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Ringiovanire con i fili: quali scegliere?

di
Pubblicato il: 05-11-2014

Sanihelp.it - Oggi per rimodellare il viso e alcune parti del corpo sono disponibili soluzioni a bassa invasività, con un post-trattamento poco fastidioso, tempi di recupero brevi e un risultato naturale. Le illustra il dottor Raoul Novelli, chirurgo plastico di Milano.  

Fra le metodiche mini-invasive di ringiovanimento, una delle più innovative è la tecnica con i fili di sospensione o bioristrutturazione. Si tratta di fili sottilissimi e leggermente elastici che vengono inseriti sotto pelle al di sopra delle fasce muscolari e assicurano un doppio effetto: stimolano la produzione di collagene e regalano un immediato effetto lifting, perché sollevano i tessuti verso l’alto.

I fili non sono tutti uguali: i bioristrutturanti e i riassorbibili per la facilità di uso e la durata possono essere paragonati a un filler, i permanenti invece richiedono l’anestesia locale o una leggera sedazione e hanno una durata anche di anni. Il medico, a seconda della zona da trattare e dei risultati da raggiungere, sceglie i fili più indicati.

I fili riassorbibili bioristrutturanti stimolano la produzione di collagene, hanno una durata e un effetto sospensivo limitati e sono usati in particolare per ridurre le rughe intorno alla bocca, il cosiddetto codice a barre, e per attenuare la lassità dell’interno braccia e cosce. Vanno ripetuti ogni 6-12 mesi.

I fili riassorbibili sospensivi favoriscono  la produzione di collagene per 6/8 mesi, ma hanno soprattutto un effetto sospensivo e annullano la lassità di viso o corpo.

I fili permanenti biocompatibili diventano parte integrante dei tessuti e sono usati per il soft lifting del volto e del collo, delle braccia e per il sollevamento dei glutei. L’effetto di sostegno dei fili di sospensione permanenti può durare molti anni e se necessario è possibile fare successivamente piccoli ritocchi.

Dove si applicano i fili di sospensione? «Si può sollevare la coda del sopracciglio, migliorare il rilassamento delle guance o del bordo mandibolare ridefinendo il contorno del viso oppure si può attuare un vero e proprio lifting di viso e collo - afferma il dottor Novelli - Queste metodiche possono essere associate ai filler di acido ialuronico, alla tossina botulinica e al laser frazionato».

A chi è adatto? «Soprattutto a persone con cute elastica e rilassamento cutaneo non accentuato. Dopo l’applicazione dei fili bioristrutturanti o riassorbibili si ritorna alle proprie attività anche subito, per i permanenti dopo circa una settimana. Il consiglio per le prime settimane è non praticare sport intensi, non fare sforzi e non fumare». Costi: da 1500 euro in su.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Dottor Raoul Novelli

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
4 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti