Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Gli 11 amici della salute

di
Pubblicato il: 15-11-2006

Né cibi, né farmaci: si chiamano complementi alimentari naturali e sono sostanze che aiutano a preservare benessere e vitalità in modo sicuro e naturale.

Sanihelp.it - Vivere bene significa innanzitutto alimentarsi bene. Sempre più spesso infatti le carenze di vitamine, sali minerali, oligoelementi e aminoacidi sono all’origine delle malattie moderne: stanchezza cronica, allergie, depressione, reumatismi, ma anche gravi patologie quali tumori o sclerosi multipla.

Non essendo i farmaci in grado di sopperire alle carenze nutrizionali, per prevenire i problemi di salute e mantenersi sempre in forma risulta fondamentale fornire all’organismo tutti i principi nutritivi di cui ha bisogno. Ma come fare?
Se si escludono gli alimenti veri e propri, spesso privati delle loro qualità da metodi intensivi di coltivazione e da vari processi di lavorazione, la natura offre un certo numero di elementi chiamati complementi alimentari naturali. Per la loro straordinaria capacità di contenere tutti gli elementi necessari all’organismo in forma concentrata, naturale e altamente assimilabile, queste sostanze vengono usate con successo da anni per prevenire, migliorare o guarire disturbi e malattie. Vediamoli nel dettaglio.

  1. Lievito di birra: abuso di alcol, cirrosi epatica, acne, anemia, alterazione della flora intestinale, spossatezza, depressione, maldigestione, stipsi, eczemi, disturbi della gravidanza (nausea, vomito, crampi), nervosismo, insonnia, sovrappeso, stress.
  2. Pappa reale: allergie, anoressia, colite, ipertensione o ipotensione, problemi legati alla menopausa, dolori e disturbi mestruali, ulcere, malattie cardiovascolari.
  3. Olio di fegato di ippoglosso: ritardo di crescita, decalcificazione, carie, fratture, disturbi della menopausa, osteoporosi, rachitismo.
  4. Olio di lino: allergie, infezioni recidivanti (bronchiti, sinusiti, cistiti, raffreddori, influenze), malattie cardiovascolari (ipercolesterolemia, flebiti, trombosi e infarto), pelle secca.
  5. Spirulina: acne, anemia, convalescenza, malattie cardiovascolari, dismenorrea, eczemi, ipercolesterolemia, obesità, problemi oculari, deficit del sistema immunitario, invecchiamento precoce.
  6. Alghe marine: allergie, demineralizzazione, depressione, ipotiroidismo, menopausa, obesità, sistema immunitario indebolito, stipsi.
  7. Melassa nera: acidosi, anemia, coliche, crampi, edema, insonnia, nervosismo, insonnia, ipoglicemia, reumatismi, stipsi spastica, varici.
  8. Germe di grano: astenia, convalescenza, depressione, intossicazione, ipotensione, eczemi, acne, pelle secca, dismenorrea, sindrome premestruale, ustioni, varici.
  9. Ginseng: astenia, anemia, ansia, colesterolo, mancanza di concentrazione e attenzione, convalescenza, depressione, interventi chirurgici, abuso di alcol o farmaci, disturbi della menopausa, stress.
  10. Polline: arteriosclerosi, anemia, astenia, fragilità capillare, colite, dimagrimento, disturbi della termoregolazione, eczemi, influenza, affaticamento della vista, disturbi legati alla disfunzione della prostata, reumatismi, stipsi, varici.
  11. Olivello spinoso: astenia, debolezza di capillare, ematomi, gengive sanguinanti, influenza, infezioni, intossicazioni, stress.


Curarsi con i complementi alimentari è semplice: basta assumere quelli indicati con un po’ d’acqua o mescolati al cibo, da una a tre volte al giorno secondo il caso. I trattamenti durano in genere da uno a tre mesi a seconda della gravità del disturbo, ma è anche possibile assumere regolarmente per un anno un particolare complemento in caso di una grave carenza.
La scelta dei complementi si basa sulla loro composizione o sui disturbi per i quali sono consigliati. Con l’esperienza si impara comunque a conoscerli e a scoprire a quali si reagisce meglio.

Quando i disturbi sono dovuti esclusivamente a carenze, l’assunzione dei complementi corretti può essere sufficiente a ristabilire lo stato di salute, quando invece il problema ha diverse cause si consiglia di adottare anche altri metodi di cura (drenaggio di tossine, idroterapia ecc.) per ottenere una guarigione completa e duratura.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Complementi alimentari naturali, di Christopher Vasey, Apogeo Editore

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti