HomeAnimaliSan Valentino 2013: un regalo speciale

San Valentino 2013: un regalo speciale

San Valentino

Sanihelp.it – Il 14 febbraio è alle porte e per le coppie di innamorati è tempo di cercare un regalo speciale per il proprio partner. L’Aidaa (Associazione italiana difesa animali ed ambiente) lancia un appello di non regalare cuccioli, gattini o altri pet il giorno di San Valentino.

In base all’esperienza degli anni passati, il 70% degli animali (soprattutto cani) donati a San Valentino al proprio partner è destinato ad essere abbandonato e a finire in un canile o un gattile nella migliore delle ipotesi. Nelle ricorrenze non devono essere regalati animali in quanto la scelta deve essere fatta con consapevolezza delle responsabilità che comporta.

Se il vostro lui o la vostra lei sono davvero amanti degli animali, valutate insieme la scelta di acquistare un animale oppure si potrebbe optare per un'adozione a distanza che è anche un bel gesto d’amore.

Se non volete regalare i classici cioccolatini, orsacchiotti o soprammobili che finirebbero a prendere polvere sopra il mobile o sul comodino, stupite la vostra dolce metà con un regalo originale e anche solidale. La Lega Nazionale del Cane della sezione di Segrate offre un’idea molto originale che farà rimanere a bocca aperta il vostro partner. Nella sede di via Redecesio, i volontari si sono impegnati a preparare entro il 14 febbraio un dono simbolico che aiuterà gli ospiti del loro rifugio.

Uno dei regali più classici, una rosa rossa, che si trasformerà in un dono ricco di significato: con un contributo minimo di 10 euro, questo regalo floreale contribuirà a sostenere i trovatelli ospiti dell'associazione animalista.

Ogni rosa acquistata sarà accompagnata da un certificato in modo che chi la riceve saprà che il suo acquisto ha contribuito a curare e sfamare gli animali del canile. Cosa aspettate, prenotate la vostra rosa rossa solidale e farete felici sia la dolce metà che gli amici a 4 zampe più sfortunati.

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...