Advertisement
HomeGalleryPunture di Pappataci, come trattarle naturalmente

Punture di Pappataci, come trattarle naturalmente

Cure alternative

Come ridurre il fastidio, il prurito e il gonfiore senza dover ricorrere all’utilizzo di sostanze chimiche

Le punture di pappataci

Immagine 1 di 4

© iStock

I pappataci sono degli insetti parassiti che, al pari delle zanzare, si nutrono del sangue di diversi esseri viventi, e anche dell'uomo.

I pappataci colpiscono soprattutto nel periodo estivo, e pungono in modo particolare durante la notte e nelle ore di maggiore umidità. Sicuramente, nel caso in cui a seguito della puntura si manifestino sintomi di infezione come eccessivi rigonfiamenti, malessere e febbre, sarà bene rivolgersi al medico, altrimenti sarà possibile gestire le punture in modo naturale.


Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...