HomeSalute BenessereCure naturaliAyurveda per l'artrite, come ridurre i sintomi e stare bene

Ayurveda per l’artrite, come ridurre i sintomi e stare bene

Cure alternative

Sanihelp.it – L'artrite è una malattia infiammatoria che può provocare dolori e rigidità anche gravi a carico delle articolazioni.

Se sicuramente chi ne soffra dovrà rivolgersi al proprio medico per ottenere le cure migliori, ma l'Ayurveda propone anche alcuni rimedi grazie ai quali stare meglio e ridurre i sintomi.

Per la medicina indiana la malattia autoimmune è legata ad uno squilibrio di Vata, il Dosha che si occupa anche del sistema nervoso.

Tra i primi rimedi proposti dall'Ayurveda c'è l'esercizio fisico leggero: questo, infatti, non andrà ad aggravare lo squilibrio di Vata e, al tempo stesso, manterrà le articolazioni in buono stato.

L'esercizio potrà essere lo Yoga, ma anche altri stili, come il Pilates e la camminata avranno effetti positivi.

Successivamente, si propongono alcune pratiche di purificazione che vengono chiamate Panchakarma. Queste consentiranno di ridurre l'infiammazione e di eliminare le tossine attraverso l'intestino, la bocca e l'apparato digestivo.

Infine, il medico ayurvedico potrà prescrivere alcuni rimedi erboristici, che dovranno essere adattati alle caratteristiche del paziente.

Alcuni di questi, però, sono accessibili a tutti e comprendono, come primo rimedio, l'uso dello zenzero, ottimo per riscaldare e per ridurre l'infiammazione.

Anche la curcuma, un ottimo antinfiammatorio, potrà essere assunta quotidianamente, come integratore oppure all'interno dei cibi.

Infine, una pratica che aiuterà a ridurre i sintomi dell'artrite sarà costituita dal bagno con Sali di Epsom.

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...